Contenuto sponsorizzato

Si aggirava guardingo al casello autostradale, in tasca aveva oltre 120 grammi di cocaina

Diversi gli arresti per spaccio tra piazza Dante e il casello autostradale a San Michele all'Adige, mentre un uomo già condannato è stato "pizzicato" in centro città del capoluogo

Pubblicato il - 26 February 2019 - 17:36

TRENTO. Diversi gli arresti per spaccio tra piazza Dante e il casello autostradale a San Michele all'Adige, mentre un uomo già condannato è stato "pizzicato" in centro città del capoluogo.

 

La polizia è entrata in azione sabato 16 febbraio, quando in zona casello di San Michele hanno notato un uomo, particolarmente guardingo, aggirarsi in zona. Insospettiti, gli agenti si sono avvicinati, ma la persona ha cercato di darsi alla fuga e disfarsi del contenuto delle tasche. Reattivi i poliziotti, che hanno raggiunto e fermato l'uomo, un albanese classe 1982, trovato in possesso di 121 grammi di cocaina, arrestato e portato in carcere. 

 

Sempre sabato scorso, la volante ha arrestato in piazza Dante una ragazza italiana del 1988 per detenzione ai fini di spaccio di eroina. La donna veniva notata dagli agenti, mentre si aggirava nel parco alla ricerca di "clienti". Un comportamento che non è passato inosservato e la polizia ha deciso di perquisire la ragazza per trovare 9 ovuli termosaldati di droga.

 

In manette anche un marocchino del 1967, fermato lunedì 18 febbraio nel centro città di Trento. L'uomo doveva ancora scontare una pena di un anno, otto mesi e 27 giorni di reclusione in quanto era già stato arrestato nel 2013 con circa 27 chili di hashish.

 

Martedì 19 febbraio la squadra mobile ha inoltre arrestato un italiano del 1979 in esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari, per falsa testimonianza, corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio e corruzione in atti giudiziari. Il provvedimento emesso dal  Gip di Roma era relativo a dei fatti commessi nella capitale nell’aprile del 2018.

 

Venerdì 22 febbraio infine la volante ha indagato un nigeriano del 1997 per detenzione di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato sorpreso in piazza Dante con addosso una decina di grammi di marijuana e 120 euro. L'uomo, viste le modalità di confezionamento della droga e il tentativo di sottrarsi ai controlli, è stato segnalato all’Autorità giudiziaria.

 

"Queste attività rafforzate dal questore Giuseppe Garramone - commenta Salvatore Ascione, capo della squadra mobile - sono il punto di forza delle ultime operazioni nei confronti della criminalità e si iscrivono nelle azioni della polizia di Stato volte a mantenere costante il controllo del territorio con la finalità di limitare la microcriminalità ed aumentare la percezione di sicurezza della cittadinanza".

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 maggio - 19:52
Trovati 36 positivi, non sono stati comunicati decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 113 guarigioni. Sono 689 i casi attivi sul [...]
Cronaca
18 maggio - 21:40
L'allerta è scattata lungo la MeBo in direzione nord all'altezza dell'uscita per Terlano. In azione la macchina dei soccorsi, due le persone [...]
Politica
18 maggio - 17:18
C'è da evidenziare che i numeri rispetto al capoluogo sono molto diversi: 998 domande a Trento tra ottobre 2020 e aprile 2021, mentre a Rovereto [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato