Contenuto sponsorizzato

Si aggirava guardingo al casello autostradale, in tasca aveva oltre 120 grammi di cocaina

Diversi gli arresti per spaccio tra piazza Dante e il casello autostradale a San Michele all'Adige, mentre un uomo già condannato è stato "pizzicato" in centro città del capoluogo

Pubblicato il - 26 febbraio 2019 - 17:36

TRENTO. Diversi gli arresti per spaccio tra piazza Dante e il casello autostradale a San Michele all'Adige, mentre un uomo già condannato è stato "pizzicato" in centro città del capoluogo.

 

La polizia è entrata in azione sabato 16 febbraio, quando in zona casello di San Michele hanno notato un uomo, particolarmente guardingo, aggirarsi in zona. Insospettiti, gli agenti si sono avvicinati, ma la persona ha cercato di darsi alla fuga e disfarsi del contenuto delle tasche. Reattivi i poliziotti, che hanno raggiunto e fermato l'uomo, un albanese classe 1982, trovato in possesso di 121 grammi di cocaina, arrestato e portato in carcere. 

 

Sempre sabato scorso, la volante ha arrestato in piazza Dante una ragazza italiana del 1988 per detenzione ai fini di spaccio di eroina. La donna veniva notata dagli agenti, mentre si aggirava nel parco alla ricerca di "clienti". Un comportamento che non è passato inosservato e la polizia ha deciso di perquisire la ragazza per trovare 9 ovuli termosaldati di droga.

 

In manette anche un marocchino del 1967, fermato lunedì 18 febbraio nel centro città di Trento. L'uomo doveva ancora scontare una pena di un anno, otto mesi e 27 giorni di reclusione in quanto era già stato arrestato nel 2013 con circa 27 chili di hashish.

 

Martedì 19 febbraio la squadra mobile ha inoltre arrestato un italiano del 1979 in esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari, per falsa testimonianza, corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio e corruzione in atti giudiziari. Il provvedimento emesso dal  Gip di Roma era relativo a dei fatti commessi nella capitale nell’aprile del 2018.

 

Venerdì 22 febbraio infine la volante ha indagato un nigeriano del 1997 per detenzione di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato sorpreso in piazza Dante con addosso una decina di grammi di marijuana e 120 euro. L'uomo, viste le modalità di confezionamento della droga e il tentativo di sottrarsi ai controlli, è stato segnalato all’Autorità giudiziaria.

 

"Queste attività rafforzate dal questore Giuseppe Garramone - commenta Salvatore Ascione, capo della squadra mobile - sono il punto di forza delle ultime operazioni nei confronti della criminalità e si iscrivono nelle azioni della polizia di Stato volte a mantenere costante il controllo del territorio con la finalità di limitare la microcriminalità ed aumentare la percezione di sicurezza della cittadinanza".

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 11:50

Sono stati analizzati 2.388 tamponi per 494 test risultati positivi e un rapporto contagi/tamponi che si attesta al 20,7%. Altri 3 morti, il bilancio sale a 228 vittime in questa seconda ondata, il totale è di 523 decessi da inizio epidemia

28 novembre - 04:01

La questione approda in consiglio provinciale con un'interrogazione di Luca Zeni. Post pro Trump (assistito da Gesù nella sua battaglia), uno su Linkedin dove qualificandosi come capo gabinetto della Pat scrive di essere in missione per chiedere la grazia per la cessazione del virus di Whuan e poi la ''Q'' sul profilo, l’hastag acronimo “WWG1WGA” usato dagli adepti di questa frangia dell'ultradestra che si rifà a un cattolicesimo reazionario che in America (ma anche in Italia) si sta facendo spazio. Il consigliere chiede chiarezza

28 novembre - 11:15

Anche Trento si è svegliata tappezzata dai manifesti delle "Mascherine tricolori". L'obiettivo, questa volta, è Amazon. Tra inviti a sostenere i commercianti locali e a boicottare il colosso dell'e-commerce, in messaggi intrisi di nazionalismo e cospirazionismo, dietro c'è sempre l'estrema destra

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato