Contenuto sponsorizzato

Si mettono il passamontagna e poi imbrattano la pensilina della fermata dell'autobus. Tre giovani fermati dalla polizia

E' successo in piazza della Dogana a Bolzano questa notte. I tre ragazzi dopo essersi resi conto di essere stati scoperti hanno cercato di scappare ma sono stati fermati 

Pubblicato il - 23 agosto 2019 - 14:07

BOLZANO. Si sono messi con dei pennelli ad imbrattare una pensilina della fermata dell'autobus in piazza Dogana ma sono stati scoperti da un equipaggio della Squadra Volante.

 

Tre giovani svizzeri sono finiti nei guai. Il fatto è avvenuto la scorsa notte. Durante un servizio di pattugliamento, un equipaggio gli agenti ha notato alcuni giovani che ad un certo punto hanno iniziato a nascondersi dietro una pensilina della fermata dell’autobus.

 

Avvicinati dagli operatori, i giovani si sono dati immediatamente ad una precipitosa fuga, indossando tutti un passamontagna. Con non poca fatica sono stati raggiunti dagli operatori della ed accompagnati in Questura per la loro identificazione.

 

I tre si sono resi responsabili , in concorso tra di loro, dell’imbrattamento della pensilina. L’illecito commesso è il deturpamento e l’imbrattamento di cose altrui.

 

Anche se il reato di danneggiamento è stato depenalizzato, la depenalizzazione non ha toccato la norma del codice penale che sanziona con la multa da trecento a mille euro o con la reclusione da 1 a 6 mesi chi indistintamente deturpa o imbratta beni immobili o mezzi di trasporto, pubblici o privati.

 

Oltre a ciò, ci sono da considerare i profili risarcitori di carattere civile e le spese processuali da sostenere.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 febbraio - 18:20

L'uscita sulle piste del leader della Lega non sta riscuotendo il successo sperato. Molti gli attacchi a Fontana e a Zaia che oggi ha detto che i cinesi ''li abbiamo visti tutti mangiare topi vivi'' (GUARDA IL VIDEO) ma Salvini li difende: ''Li attaccano? Siamo ai limiti della vergogna''

28 febbraio - 19:18

Intorno alle 18 poco sotto l'abitato di Faver il mezzo agricolo stava affrontando un tornante. L'uomo aveva da poco caricato il cassone con la legna 

28 febbraio - 19:00

Le fiamme sono divampate nel corso del pomeriggio a seguito di alcuni disordini a margine del concerto di Fally Ipupa

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato