Contenuto sponsorizzato

Solidarietà al popolo curdo, tante adesioni e cambia sede la manifestazione

L'appuntamento è per questo pomeriggio (16 ottobre) alle ore 17 in piazza D'Arogno. Numerose adesioni trasversali da parte di partiti politici e associazioni 

Pubblicato il - 16 ottobre 2019 - 13:24

TRENTO. Cambia sede la manifestazione in programma per oggi, mercoledì 16 ottobre, alle ore 17 (QUI L'ARTICOLO). Il concentramento si terrà infatti in piazza D'Arogno e non in piazza Pasi come era stati inizialmente programmato.

 

Il cambio di sede è stato deciso dopo le tante adesioni che hanno portato gli organizzatori a scegliere uno spazio più ampio e che consenta di far svolgere il presidio senza arrecare particolari problemi al centro storico.

 

L'appuntamento “Trento Bozen per il Rojava-Mobilitiamoci contro l'attacco turco" è in continuità con le tante manifestazioni che si svolgono in tutta Italia contro l'operazione militare del governo turco.

 

“Facciamo vedere che tutto il Trentino solidale – è stato spiegato dagli organizzatori - è a fianco della resistenza del Rojava, per la giustizia e la libera convivenza tra i popoli”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

11 novembre - 19:43

La miccia si accende per il post su Facebook di un allevatore del perginese. Da lì le risposte piccate dei sindaci di Frassilongo e Pergine con quest'ultimo che rimuove tutto. A far da paciere il primo cittadino di Palù, che però si toglie qualche sassolino

11 novembre - 19:37

Il partito secessionista ha celebrato l'anniversario dell'arrivo delle truppe italiane al Brennero apponendo sul cippo di confine un sacco con una scritta rivendicativa. "Il Brennero è e resterà un confine ingiusto che ha diviso il Tirolo, incatenando i sudtirolesi a uno stato straniero, al quale non volevano appartenere". Non è la prima volta che il confine italo-austriaco finisce al centro delle iniziative della Südtiroler Freiheit

11 novembre - 13:46

Il blocco di una corsa avvenuto settimana scorsa nei pressi di Mezzana aveva spinto la consigliera Lucia Coppola a depositare un'interrogazione per comprendere le motivazioni e gli eventuali problemi di manutenzione. Questioni che da Trentino Trasporti vengono considerate però imprevedibili e dovute a condizioni meteorologiche eccezionali 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato