Contenuto sponsorizzato

Tentano il furto nascondendo nel reggiseno un cacciavite di 27 centimetri, due giovani fermate

Due donne tentano il colpo in un appartamento di via Pola, in località Alboletta, il tempestivo intervento delle forze dell’ordine sventa il furto

Pubblicato il - 05 luglio 2019 - 16:47

 

RIVA DEL GARDA. È successo verso le 18 di ieri, giovedì 4 luglio, quando una coppia di giovani è stata colta mentre tentavano di introdursi in un appartamento in località Alboletta, su via Pola.

 

Le due donne erano state notate da una residente mentre si trovavano all’interno del giardino dell’abitazione in questione mentre erano intente ad armeggiare vicino a una finestra.

 

La segnalazione tempestiva ha permesso al Commissariato di polizia di Riva del Garda di far intervenire con prontezza una volante. Gli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria sono riusciti a bloccare le due ragazze, di cui una minorenne, mentre stavano tentando di allontanarsi.

 

Ad una delle due giovani è stato trovato addosso un grosso cacciavite lungo 27 centimetri,  nascosto nel proprio reggiseno. Secondo la polizia lo stesso utilizzato poco prima per tentare di forzare la finestra.

 

Le due ragazze, già gravate di precedenti di polizia, sono state poi segnalate all’Autorità Giudiziaria per il reato di tentato furto in abitazione.

 

Il questore Garramone ha voluto sottolineare l’importanza del rapporto di collaborazione e di fiducia instaurato con la cittadinanza e volto a contribuire nell’attività preventiva dei crimini.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 settembre - 17:03

Inaugurata questo pomeriggio la quindicesima edizione del Festival dell'Economia. Fugatti: "Non era scontata e non è stato facile", Tito Boeri: ''Quest'anno sarà un festival con gli spettatori virtuali ma sarà garantita la possibilità di interazione con i relatori"

24 settembre - 17:24

Il ragazzo poi morto e il 26enne aveva assieme rapinato una persona. Durante la fuga Saidy Lamin sarebbe precipitato all'interno del parcheggio sotterraneo e l'amico, il 26enne fermato ora dalla polizia, si sarebbe allontanato. Sono in corso le indagini per capire se quest'ultimo possa avere responsabilità per omissione di soccorso

24 settembre - 16:50

Il campione svedese è in quarantena e se non otterrà in tempi brevi due tamponi negativi potrebbe saltare l'eventuale playoff della competizione europea e le gare di campionato contro Crotone e Spezia. Questa sera salta il match contro il Bodø

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato