Contenuto sponsorizzato

Trasferiti alla residenza Fersina di Trento 80 profughi. Chiuso il campo di Marco

La decisione è arrivata dalla Provincia. Il trasferimento dal campo di Marco è iniziato in mattinata. I migranti hanno trovato posto nelle casette prefabbricate all'esterno della "Fersina" e nelle stanze dell'ala sud della residenza, precedentemente utilizzate per la "pronta accoglienza"

Pubblicato il - 15 aprile 2019 - 19:20

TRENTO. Alcuni con lo zaino in spalla altri semplicemente con un sacco nero, di quelli usati per l'immondizia ma che per l'occasione è servito a raccogliere tutto il loro presente e passato. Sono saliti in un pullman e hanno lasciato il campo di Marco che per mesi era stata la loro casa per trasferirsi alla residenza Fersina.

Sono un'ottantina i migranti che oggi sono arrivati a Trento. Originari dell'Africa subsahariana e in gran parte del continente asiatico, dai 25 ai 45 anni, hanno trovato posto nelle casette prefabbricate all'esterno della "Fersina" e nelle stanze dell'ala sud della residenza, precedentemente utilizzate per la "pronta accoglienza".

 

Lo spostamento, seguito da personale e mezzi della Croce Rossa Italiana - Comitato provinciale di Trento, è iniziato verso le 9 del mattino per poi concludersi attorno alle 13 con le ultime sistemazioni in alloggio presso l'hub di Via al Desert a Trento.

La decisione di chiudere il campo il campo di Marco con il trasferimento dei migranti, è indicata nella determinata firmata il 27 marzo scorso ed è in coerenza con le indicazioni politiche portate avanti dalla Lega. (QUI L'ARTICOLO)

 

L'accoglienza, a cui si riferisce la determina, va dal primo aprile al 30 settembre 2019 e l'importo complessivo previsto dalla Provincia è di 350 mila euro. Questo valore deriva da un calcolo che prende in considerazione cento ospitalità giornaliere massime, per il periodo dal primo aprile 2019 al 30 settembre 2019, corrispondenti a 18.300 giornate di ospitalità per l’importo al giorno per ospite di 19,15 euro.

Dopo la sistemazione negli alloggi, i migranti richiedenti asilo hanno potuto fare il loro primo pranzo assieme agli altri ospiti della struttura. I pasti vengono preparati dal personale della Croce Rossa in collaborazione con alcuni ospiti tra i migranti arrivati oggi e i richiedenti asilo già accolti alla residenza Fersina.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 aprile 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 aprile - 13:32

Oggi è il 25 aprile e Salvini si è dimostrato ancora una volta ambiguo rispetto a questa ricorrenza dando, in questo modo un segnale al suo popolo e alla sua classe dirigente che continua a ritenerlo infallibile nonostante le continue retromarce (dal numero di immigrati clandestini all'aumento delle accise). Addirittura consigliere provinciali si fanno le foto con a fianco la sua immagine come fosse una guida spirituale

25 aprile - 16:38

Non va più bene nemmeno che le oche facciano i loro bisogni nel loro habitat naturale, su dei prati in riva al lago: Oss Emer ha già emesso un'ordinanza per farle rimuovere e portare in una fattoria vicina. Wwf, Lipu, Pan - Eppaa e Legambiente: ''Pronte a ricorrere in sede giuridica. Quelle oche selvatiche sono nate in natura e si recano su quei prati essenzialmente in inverno quindi non creano problemi al turismo'' 

25 aprile - 16:14

Un'auto nell'affrontare una curva prima dell'abitato di Nogarè ha stretto troppo la traiettoria per uscire di strada

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato