Contenuto sponsorizzato

Una valanga di fango e sassi invade la Sp251. Torna a fare paura la frana di Schiucaz

Il personale di Veneto strada sta monitorando il territorio colpito da diversi smottamenti. Anche la frana di Schiucaz è seguito in tempo costante dopo gli smottamenti avvenuti nelle ultime ore 

Pubblicato il - 18 novembre 2019 - 16:31

BELLUNO. Nonostante il brutto tempo abbia concesso una tregua per oggi sono continuati purtroppo gli smottamenti anche nel bellunese. Tra i più gravi la situazione avvenuta nel primo pomeriggio sulla strada provinciale 251 “della Val di Zoldo e Val Cellina”.

 

Si è verificata una frana nei pressi di località Dont. Un'intera carreggiata è stata invasa da fango e sassi costringendo la chiusura completa della viabilità. Sul posto si sono portati immediatamente i tecnici per verificare la situazione con i geologi per avviare le operazioni di ripristino.

 

Sempre nel bellunese ci sono altre situazioni critiche con diversi smottamenti sul territorio di Santo Stefano di Cadore dove è avvenuta l'esondazione di alcuni corsi d'acqua minori con trasporto terra e sassi che hanno coinvolto un campeggio.

 

Da giorni, inoltre, Veneto Strade sta lavorando alla frana di Schiucaz. Purtroppo le forti piogge di questi giorni e la particolare conformazione delle rocce hanno provocato qualche smottamento. La frana è monitorata in modo costante e anche in queste ore si sta operando direttamente sul versante per togliere gli elementi di fango e sasso che compongono la frana.

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 luglio - 18:34

Nuova ordinanza del presidente del Trentino che allenta ulteriormente le restrizioni anche per lo sport e l'accesso al cibo in mense e strutture turistiche. Ecco quali sono le regole da rispettare

03 luglio - 18:51

Oltre ai 5 nuovi positivi che fanno parte degli 8 legati alla festa della comunità kosovara del 21 giugno c'è un altro positivo nell'aggiornamento quotidiano dei dati dell'Apss

03 luglio - 18:51

La tragedia è avvenuta ieri sera ma nessuno si è accorto di nulla. Solamente questa mattina è stato ritrovato il corpo senza vita del ragazzo 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato