Contenuto sponsorizzato

Vandali in azione, tolta la testa alla statua della Madonna col Bambinello, la Sat: ''Assurdo e da ignoranti''

È successo a Cima Tombea e ad accorgersi di quello che è successo sono stati i soci della Sat di Storo domenica. Le due teste non sono state ritrovate 

Pubblicato il - 03 maggio 2019 - 10:20

STORO. La statua della Madonna e quella del bambinello entrambe con la testa mozzata. È successo a Cima Tombea e fare la brutta scoperta sono stati i soci della sezione Cai – Sat di Storo.

 

Qualche vandalo, durante le ultime festività, ha deciso di prendersela con la statua che raffigura la Madonna con il bambinello in braccio.

“Domenica – hanno spiegato dalla Sat di Storo – uno dei nostri è salito nella zone e si è trovato davanti la statua in queste condizioni. Qualcuno ha ipotizzato che potesse essere stato il peso della neve o qualche altro evento naturale ma si vede perfettamente che è stato un vandalismo anche perché le teste della Madonna e del bambinello non ci sono più”.

In questi giorni la statua verrà visionata per vedere come riparare al danno. “Quello che è stato fatto – conclude la Sat – è un atto assurdo e da ignoranti”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 gennaio - 05:01

L'assessore mostra di credere di più nella logica dei numeri e della quantità che in quella della qualità: ''Una destinazione turistica che ha meno di 1 milione di presenze non ha un peso specifico sufficiente per posizionarsi sul mercato mentre è da 3 milioni di presenze che abbiamo la forza per stare sul mercato da veri protagonisti''. Ma la strategia che si vuole perseguire qual è? Quella di una ''riminizzazione'' del territorio? E a Bolzano che hanno 76 enti invece che i 20 trentini sbagliano?

28 gennaio - 19:24

Approvata la mozione proposta da De Menech (Partito democratico) contro lo spopolamento della montagna: “Negli ultimi 20 anni varati dei provvedimenti per contrastare il fenomeno, ma non sono stati sufficienti. Vogliamo stimolare il governo ad aumentare l’impegno”. Il ministro: "Venerdì prossimo ci saranno gli Stati generali sulla Montagna, importante occasione per confrontarci e affrontare nodi ancora irrisolti"

28 gennaio - 18:57

La skiarea trentina di Pejo3000, la prima al mondo a mettere al bando i prodotti plastici, ha lanciato una campagna di comunicazione molto particolare: su piste e impianti sono stati collocati pannelli informativi con le frasi più celebri di molti “big” del passato per sensibilizzare gli sciatori ad abbandonare l'uso della plastica

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato