Contenuto sponsorizzato

Vetri rotti e fumo, il pullman dei tifosi del Maia Alta preso d'assalto a Legnano

Una bruttissima giornata per lo sport e per il calcio. Un clima surreale per la gara di ritorno della semifinale playoff di Eccellenza tra Legnano e Maia Alta, quando i tifosi della società di casa hanno preso d'assalto il pullman dei supporter della compagine altoatesina. La società si è rifiutata di scendere in campo

Di L.A. - 26 maggio 2019 - 19:27

LEGNANO. Una bruttissima giornata per lo sport e per il calcio. Un clima surreale per la gara di ritorno della semifinale playoff di Eccellenza tra Legnano e Maia Alta, quando i tifosi della società di casa hanno preso d'assalto il pullman dei supporter della compagine altoatesina.

Un gruppo di tifosi del Legnano hanno atteso il mezzo del Maia Alta fuori dallo stadio di Inveruno e quindi è iniziato un fitto lancio di oggetti. "La partita contro Legnano è stata cancellata. L'autobus dei nostri fan - spiega la società sul profilo Facebook - è stato attaccato dagli ultras di Legnano con manganelli, mazze da baseball e pietre e gli ultras hanno persino voluto incendiare l'autobus. Il nostro team non ha potuto e non hanno voluto stare a questo gioco".

 

I vetri del pullman sono finiti in frantumi e si è levato anche del fumo nero dal mezzo, mentre il conducente ha inserito la retromarcia per allontanarsi in tutta fretta. 

A quel punto sono intervenute anche le forze dell'ordine che hanno cercato di garantire la sicurezza dei tifosi meranesi. 

 

La gara è stata inizialmente posticipata alle 15.45, ma la dirigenza del Maia Alta si è rifiutata di scendere in campo in assenza dei propri tifosi, che hanno preferito far rientro in Alto Adige.

Nel frattempo i giocatori del Legnano sono regolarmente scesi sul terreno di gioco per effettuare il riscaldamento.

 

I padroni di casa hanno atteso fino alle 16.45, come da regolamento, prima di ritornare negli spogliatoi. E' probabile quindi la vittoria per 3-0 a tavolino in favore dei lombardi.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 18:12

Tante, brutte, immagini di serate balorde, di rifiuti abbandonati, di una città che la domenica, troppe volte, si è svegliata in queste condizioni. L'ultima volta questo weekend quando in pochissimi rispettavano le norme di sicurezza per evitare la diffusione del virus. Il comitato antidegrado: ''Sarebbe opportuno scrivere urgentemente un nuovo regolamento anche a Trento che dopo le 22 è vietato il consumo di alcolici all'esterno dei locali e le vendita stessa''

01 ottobre - 19:14

Era dai primi di luglio che non si registravano morti per Covid in provincia di Belluno. Ora i decessi totali sono 114. Otto i positivi nelle ultime 24 ore, 5 nel Cadore

01 ottobre - 18:44

Sono molti i casi di positività registrati oggi nelle strutture scolastiche altoatesine. Dopo i due insegnanti riscontrati positivi nella scuola d'infanzia Dolomiti di Bolzano, altri due membri del corpo docente sono stati trovati contagiati. Questo ha portato alla chiusura fino a lunedì della materna per le operazioni di sanificazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato