Contenuto sponsorizzato

Vetri rotti e fumo, il pullman dei tifosi del Maia Alta preso d'assalto a Legnano

Una bruttissima giornata per lo sport e per il calcio. Un clima surreale per la gara di ritorno della semifinale playoff di Eccellenza tra Legnano e Maia Alta, quando i tifosi della società di casa hanno preso d'assalto il pullman dei supporter della compagine altoatesina. La società si è rifiutata di scendere in campo

Di L.A. - 26 maggio 2019 - 19:27

LEGNANO. Una bruttissima giornata per lo sport e per il calcio. Un clima surreale per la gara di ritorno della semifinale playoff di Eccellenza tra Legnano e Maia Alta, quando i tifosi della società di casa hanno preso d'assalto il pullman dei supporter della compagine altoatesina.

Un gruppo di tifosi del Legnano hanno atteso il mezzo del Maia Alta fuori dallo stadio di Inveruno e quindi è iniziato un fitto lancio di oggetti. "La partita contro Legnano è stata cancellata. L'autobus dei nostri fan - spiega la società sul profilo Facebook - è stato attaccato dagli ultras di Legnano con manganelli, mazze da baseball e pietre e gli ultras hanno persino voluto incendiare l'autobus. Il nostro team non ha potuto e non hanno voluto stare a questo gioco".

 

I vetri del pullman sono finiti in frantumi e si è levato anche del fumo nero dal mezzo, mentre il conducente ha inserito la retromarcia per allontanarsi in tutta fretta. 

A quel punto sono intervenute anche le forze dell'ordine che hanno cercato di garantire la sicurezza dei tifosi meranesi. 

 

La gara è stata inizialmente posticipata alle 15.45, ma la dirigenza del Maia Alta si è rifiutata di scendere in campo in assenza dei propri tifosi, che hanno preferito far rientro in Alto Adige.

Nel frattempo i giocatori del Legnano sono regolarmente scesi sul terreno di gioco per effettuare il riscaldamento.

 

I padroni di casa hanno atteso fino alle 16.45, come da regolamento, prima di ritornare negli spogliatoi. E' probabile quindi la vittoria per 3-0 a tavolino in favore dei lombardi.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 05:28

In Calabria partita facile per Jole Santelli di Forza Italia che è stata eletta governatrice. Zingaretti: "Un immenso grazie al movimento delle Sardine che sono riuscite a dare una scossa democratica importante respingendo l'aggressività della destra estremista e la cultura dell'odio"

26 gennaio - 20:04

Mentre il Giorno della memoria s'avvicina, il Comune di Verona ha ben pensato di conferire la cittadinanza onoraria a Liliana Segre e di dedicare contemporaneamente una via a Giorgio Almirante, storico leader dell'Msi e capo redazione de "La difesa della razza". Antisemita, razzista e collaborazionista, fu figura di raccordo tra l'estrema destra eversiva e le istituzioni deviate durante lo stragismo. Impedirne l'ingresso nell'odonomastica è un dovere civico

26 gennaio - 20:14

La "forza gentile" degli ambientalisti, in Lessinia sfilano oltre 10mila persone, ma il firmatario del ddl Valdegamberi accusa: “Atto di arroganza pubblica del peggiore ambientalismo da salotto”. La consigliera regionale Guarda: “Abbiamo mandato un messaggio forte, ora le istituzioni dovranno tenerne conto, da parte nostra chiediamo il ritiro di questa proposta di legge”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato