Contenuto sponsorizzato

Italia-Austria, tensione a Bolzano per i festeggiamenti (VIDEO): tifosi caricati dalla polizia

Dopo la vittoria dell’Italia sull’Austria a Bolzano molti tifosi sono scesi in strada per festeggiare, alcuni gruppi più esagitati però si sono scontrati con la polizia in assetto antisommossa

Pubblicato il - 27 giugno 2021 - 10:38

BOLZANO. Momenti di tensione a Bolzano dove la notte scorsa, dopo la partita di Euro 2020 fra Italia e Austria i tifosi sono scesi in strada per festeggiare il passaggio del turno degli Azzurri. Così sono partiti i classici caroselli in auto e molte persone si sono riversate in strada intonando cori ma lanciando anche petardi e fumogeni.

 

 

 

 

A un certo punto però è comparsa anche la polizia con diversi agenti in assetto antisommossa. Stando alle prime informazioni alcuni gruppi di tifosi avrebbero iniziato a provocare le forze dell’ordine che chiedevano alle persone di disperdersi.

 

I momenti di tensione sono culminati in Corso Libertà dopo che alcuni tifosi hanno iniziato a lanciare bottiglie e altri oggetti contro la polizia schierata in assetto antisommossa. A quel punto è partita una carica che ha disperso i più esagitati. Gli agenti avrebbero anche sparato un lacrimogeno per disperdere la folla, dopodiché si sarebbero fatti da parte.

 

 

“Questo non è tifo, non è sport, ma pura ignoranza, con l'intento di devastare il bene pubblico/privato e di identificarsi come dei totali imbecilli da strada. Solidarietà anche agli agenti feriti, nell'espletamento del servizio, il commento di Francesco Zorzi dell’associazione Sicurezza & Legalità-Alto Adige.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 6 dicembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
06 dicembre - 19:58
Trovati 73 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 79 guarigioni. Sono 73 i pazienti in ospedale. Sono 892.851 le dosi di [...]
Società
06 dicembre - 19:02
La città di Belluno dedica una piazza in memoria di Angelina Zampieri, vittima di femminicidio nel 1913. La ragazza, che si era trasferita a Povo [...]
Cronaca
06 dicembre - 20:45
Nell'aggiornamento delle autorità sanitarie risultano effettuate 36.514 vaccinazioni con prenotazione, oltre a 7.531 somministrazioni a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato