Contenuto sponsorizzato

Violenze sessuali su 6 minorenni mentre è in vacanza in Trentino. Fermato un uomo di 50 anni

L'allarme è stato dato dai genitori che hanno trovato nel cellulare delle figlie messaggi e foto scambiati con l'uomo. A finire in manette un impiegato pubblico del mantovano 

Pubblicato il - 24 luglio 2019 - 08:37

TRENTO. Avrebbe adescato almeno sei ragazze minorenni, tra le quali anche qualcuna con meno di 14 anni. E' questa l'accusa con la quale nel corso dell'ultimo weekend un dipendente pubblico di Mantova di 50 anni è stato arrestato dalla squadra mobile dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla procura di Trento.

 

I fatti, per i quali è ora accusato il 50enne sarebbero avvenuti durante l’inverno nel corso di un soggiorno a casa di amici in Trentino.

 

L'uomo, dalle poche informazioni che sono trapelate, avrebbe incontrato le ragazze durante cene con amici e poi, dopo averle attirate con false promesse e lusinghe, avrebbe costretto le minori a sopportare ripetute violenze sessuali.

 

La situazione dell’uomo è ulteriormente aggravata da alcuni messaggi rinvenuti nei telefoni cellulari delle ragazzine, in cui l’uomo non solo chiedeva loro di inviare fotografie e scatti hot, ma le invitava ad assumere droga.

 

A lanciare l'allarme sono stati i genitori delle ragazze che si sono accorti dei messaggi e delle foto scambiate e presenti sul cellulare.

 

Le indagini, portate avanti dagli investigatori, hanno permesso di avere prove sufficienti per l'arresto dell'uomo che è avvenuto sabato.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 05:01

Ieri l'incontro in Quinta Commissione provinciale tra i rappresentanti del Consiglio del sistema educativo e il direttore del dipartimento prevenzione dell'Apss. Sul tavolo anche le questioni sollevate da il Dolomiti sui tempi che si allungano per sapere l'esito dei tamponi per gli studenti (e si traducono in lunghi isolamenti anche per i genitori) e i test antigenici. Ecco cosa è emerso

29 settembre - 19:23

Si tratta di una studentessa del liceo sociale di Brunico che è risultata positiva al Covid-19. Né i suoi compagni, né il personale docente sono in quarantena, in quanto la ragazza nei giorni scorsi si trovava in quarantena preventiva

30 settembre - 08:09

E' in arrivo un nuovo giro di vite dopo il focolaio di coronavirus che si è sviluppato nel Comelico. Mercoledì 30 le ordinanze e San Pietro, Santo Stefano e Comelico Superiore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato