Contenuto sponsorizzato

Abbattimento dell'orsa Jj4, in Puglia c'è chi non affitta ai trentini: ''Uccidete gli orsi''

Il cartello è stato rilanciato sulla pagina Facebook dell'associazione Azzurro Ionio: "Ci dispiace ma bisogna fare qualcosa". Nei giorni scorsi sempre per protesta con il Trentino erano stata bloccata la corsia d'entrata ad un casello in A22 

Pubblicato il - 07 luglio 2020 - 08:51

TRENTO. “Causa ordinanza di uccisione orso, qui non si affitta ai trentini”. E' questa la scritta apparsa in un cartello in Puglia e l'iniziativa sarebbe di Francesco Di Lauro, presidente dell’associazione "Azzurro Ionio" e referente di zona del Wwf.

 

Una protesta contro l'ordinanza firmata le scorse settimane dal presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti che ha stabilito l'abbattimento dell'orsa Jj4 Gaia dopo l'aggressione avvenuta sul monte Peller del plantigrado a due persone, padre e figlio.

 

Un'ordinanza, però, che vede non solo la netta contrarietà del ministro Sergio Costa ma anche di numerose associazioni.

 

Il Wwf ad inizio luglio aveva fatto sapere di aver inviato una diffida formale a Fugatti chiedendo la revoca dell’ordinanza sull'abbattimento ma aveva anche lanciato una petizione che ha superato le 60 mila adesioni per salvare l'orsa. (QUI L'ARTICOLO)

Dalle diffide e dalle petizioni si è passati ora e non affittare ai trentini. Il cartello è apparso su un appartamento in via Manzoni a Campomarino di Maruggio in Puglia. “Ci dispiace, ma bisogna pur fare qualcosa", continua la scritta incollata  sulla porta della casa vacanze.

 

L'iniziativa è già finita su diversi mass media del sud Italia e a chi fa notare che forse non è giusto “colpire” tutti i trentini visto che l'ordinanza è firmata solo da Fugatti l'associazione “Azzurro Ionio” spiega che l'intenzione è anche quella di “spingere i suoi rappresentati a fargli fare marcia indietro e farsi sentire”.

 

Pochi giorni fa erano stati gli attivisti di 100% Animalisti a puntare ancora una volta il dito contro il Trentino. Alcuni di loro hanno bloccato una corsia del casello di Verona Nord, ingresso della A22 verso il Trentino. Alla fine sono stati sgomberati dalla polizia stradale. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 dicembre - 07:38

Modifiche alle linee guida anche per quanto riguarda gli operatori: screening una volta in settimana e se non ci sono sintomi non servono test al personale che ha già contratto Covid-19 nei mesi scorsi. Francesca Parolari, presidente di Upipa: "Se aspettiamo l'insorgenza dei sintomi o aspettiamo la positività accertata di un operatore, rischiamo di non contenere il contagio. Dobbiamo agire su entrambi i fronti"

01 dicembre - 18:30

Il Trentino chiede date certe al Governo e ribadisce la sua volontà di aprire gli impianti, ovviamente ai turisti prima che ai residenti. Intanto però oggi si contano altri 8 morti e il totale della seconda ondata sale a 257 mentre le persone in terapia intensiva restano 44 

01 dicembre - 19:16

Da oggi tutti i pazienti oncologici che hanno la necessità di sottoporsi alle sedute di chemioterapia, ma anche di ricevere supporto psicologico, devono recarsi al Santa Chiara. "Il tema sanità è sempre stato cavalcato delle varie forze politiche di governo e quando nel 2018 sentivo parlare di cambiamento mi chiedevo a che cosa si alludesse. Ora l’ho capito: cambiamento per la Giunta significa togliere servizi, significa risparmiare, significa tagliare, significa sanità Trento-centrica"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato