Contenuto sponsorizzato

Alpinista scivola e precipita sotto gli occhi del compagno: tragico incidente sulle Dolomiti di Brenta

I due escursionisti stavano risalendo il Canalone Neri, sulle Dolomiti di Brenta, quando uno dei due è scivolato per diverse centinaia di metri. I soccorritori non hanno potuto fare nulla

Pubblicato il - 27 maggio 2020 - 08:58

TRE VILLE. Il drammatico incidente è avvenuto intorno alle 7 di questa mattina, 27 maggio, due alpinisti stano affrontando il Canalone Neri per raggiungere cima Tosa, sulle Dolomiti di Brenta nel territorio del comune di Tre Ville. Mentre si trovavano circa a tre quarti della salita uno dei due è scivolato. Stando alle prime informazioni si tratterebbe di un uomo. 

 

Forse un piede in fallo oppure il rampone che non ha fatto presa come doveva, fatto sta che l’uomo è scivolato per diverse centinaia di metri, praticamente fino alla base del canalone.

 

Il compagno che era con lui ha subito lanciato l’allarme e sul posto è intervenuta una squadra del soccorso alpino. Nel frattempo anche l’elicottero con a bordo un tecnico dell’elisoccorso e due operatori si è alzato in volo.

 

Purtroppo per la vittima non c’era più nulla da fare, i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso e ricomporre la salma, che in un secondo momento è stata recuperata dall’elicottero.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 novembre - 04:01

Quella vissuta da una madre e un figlio trentini è una storia che ha accomunato molti cittadini, abbandonati a sé stessi nell'isolamento da Coronavirus e nella confusione di normative che continuano a cambiare. Chiusi in casa per un mese perché positivi al Covid, si sono dovuti arrangiare per poter finalmente tornare a lavorare

25 novembre - 20:07

C'è stato un vertice chiarificatore tra Europa verde, Sinistra italiana, Volt e èViva e il sindaco di Trento: "La transizione ecologica?". Ianeselli: "Il programma verrà rispettato e tutte le forze politiche sono utili e importanti"

26 novembre - 08:05

E' stato per circa 30 anni parroco a San Martino a Trento e per tantissimi anni ha celebrato la tradizionale benedizione dei motocilisti provenienti da ogni parti del nord Italia 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato