Contenuto sponsorizzato

Appartamento completamente distrutto dalle fiamme. Un uomo intossicato dal fumo, salvato dai vigili del fuoco

L’incendio è scoppiato nel tardo pomeriggio all’interno di un appartamento al terzo piano di un caseggiato. Le fiamme si sono propagate molto velocemente e il fumo ha invaso l’intero giro scala mettendo in pericolo anche gli altri inquilini. ALTRE FOTO ALL'INTERNO 

Pubblicato il - 02 gennaio 2020 - 09:13

BOLZANO. L’allarme è stato lanciato nel tardo pomeriggio di ieri, primo giorno dell’anno, quando improvvisamente le fiamme hanno iniziato a propagarsi all’interno di un appartamento, situato al terzo piano di un edificio in via Rovigo a Bolzano.

 

Le fiamme si sono propagate molto rapidamente, avvolgendo completamente l’interno. I danni sono ingenti, mobili, elettrodomestici e quant’altro sono stati inceneriti dal calore, ma le conseguenze sarebbero potute essere ben peggiori vista la furia dell’incendio.

 


 

Un uomo è stato salvato dai vigili del fuoco dopo che gli è stato riscontrata un’intossicazione per via del fumo, lo stesso fumo che aveva invaso l’intero giro scala mettendo in difficoltà anche gli altri inquilini dello stabile.

 


 

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Gries e di Bolzano, mentre una squadra si occupava di sbloccare la porta, un’altra si è attivata per spegnere l’incendio, domato in poco tempo, anche se ormai aveva completamente devastato l’appartamento.

 


 

Nel frattempo le forze dell’ordine hanno messo in sicurezza l’area, deviando il traffico per agevolare l’intervento dei pompieri, mentre i sanitari si sono tenuti pronti per ogni evenienza e per medicare eventuali ustionati.

 

Le cause dell’incendio sono al vaglio dei vigili del fuoco che stanno cercando di ricostruire l’accaduto, individuando la causa scatenante. Per quanto riguarda la persona trasportata in ospedale per l’intossicazione non sarebbe in pericolo di vita.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 gennaio - 05:01

In una conferenza stampa a senso unico, come al solito, dove è impossibile interloquire e quindi riuscire a capire davvero qualcosa i due vertici dell'Apss hanno provato a spiegare la situazione alla luce dei dati completi mostrati da il Dolomiti in questo grafico dell'Apss. Tra le motivazioni dei troppi decessi il fatto che la popolazione trentina è particolarmente anziana. In valore assoluto, però, l'Alto Adige lo è ancora di più (il 15,6% della popolazione rispetto al 14,1% del Trentino di over 65) quindi quei 350 decessi in più non si spiegano

27 gennaio - 22:12

In particolare nel mese di novembre il Trentino è stato travolto dal contagio, ma solo una parte parziale dei dati è stato comunicato ufficialmente. L'ex rettore Bassi: " Per due mesi ci hanno raccontato che 'gli ospedali si erano riempiti perché i trentini ultra settantenni erano un po' troppo scapestrati e invece di starsene a casa, andavano in giro e si contagiavano'. Una bugia, purtroppo una delle tante"

28 gennaio - 08:24

Le ricerche fatte nell'Adige al momento non hanno portato ad alcuna novità. Intanto sono spuntati dei testimoni sul tentativo del figlio di recarsi in un autolavaggio per lavare l'auto ma è stato fermato dai carabinieri 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato