Contenuto sponsorizzato

Beccato a spacciare sulla stessa panchina dove era stato denunciato una settimana fa e dalla quale aveva aggredito Brumotti

L'uomo è un personaggio fisso di Piazza Dante e nonostante l'intensificarsi dei controlli e la maggiore presenza delle forze dell'ordine ha continuato a fare quello che faceva anche prima e per lui è scattata la seconda denuncia e il Daspo urbano. Intanto la locale ha notato che attività di spaccio si stanno spostando verso il cavalcavia di San Lorenzo e Corso Buonarroti

Di L.P. - 23 November 2020 - 16:30

TRENTO. Era ancora lì, su quella panchina dove martedì scorso era stato beccato a spacciare dai carabinieri e dove qualche giorno prima aveva aggredito il personaggio televisivo Brumotti, di Striscia La Notizia, lanciandogli contro una bottiglia. Era ancora in stato di alterazione e ancora una volta è stato pizzicato a spacciare dell'hashish, questa volta dalla polizia locale di Trento. Non molla, insomma, N. K. trentottenne salito alla ribalta delle cronache per essere finito in prima serata su Canale 5 durante il servizio di Striscia sullo spaccio in Piazza Dante e dopo la denuncia degli scorsi giorni è tornato nella stessa posizione a fare la stessa identica cosa di prima.

 

Così sabato mattina, nonostante la piazza fosse presidiata e da giorni si susseguano controlli e perquisizioni da parte delle forze dell'ordine in quella zona, è stato notato consegnare due grammi di hasish a un altro uomo che è stato subito fermato dagli agenti e ha confermato l'avvenuto scambio. La locale è quindi andata da N.K. e lo ha trovato in possesso di cento euro in banconote di piccolo taglio, delle quali non era in grado di giustificare la provenienza, in stato di palese ubriachezza e con altri tre grammi di hashish con sé.

 

L'uomo, privo di documenti, è stato accompagnato al comando della polizia locale per essere sottoposto alle consuete operazioni di foto-segnalamento, mentre il denaro e lo stupefacente sono stati sequestrati. A suo carico, oltre alla denuncia per spaccio, è stata contestata l'ubriachezza manifesta con conseguente emissione del Daspo urbano. Sono in corso accertamenti sulla regolarità della sua permanenza sul suolo nazionale. 

 

Il tutto, come detto, è avvenuto durante l'intensificarsi dei controlli in Piazza Dante. Ma, come è noto, non basta la repressione a fermare certi fenomeni che, senza interventi di supporto a livello sociale e culturale, finiscono semplicemente per spostarsi in altre zone. E così nel primo pomeriggio di venerdì il nucleo civico della polizia locale ha visto un soggetto già noto e già denunciato in passato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti che all'arrivo di due giovani in Piazza Dante, li ha prima fatti aspettare seduti su una panchina e poi è passato loro davanti indicando di seguirlo. Il terzetto, quindi, ha risalito il cavalcavia di San Lorenzo e lo scambio della droga è avvenuto ai piedi delle scalette che portano in corso Buonarroti.

 

Due agenti della polizia locale, insospettiti dalla scena a cui avevano assistito, hanno seguito il terzetto a piedi, a una certa distanza, segnalandone i movimenti ai colleghi a bordo di un'auto in borghese. Questi ultimi hanno intercettato i tre su corso Buonarroti, assistendo direttamente alla cessione di tre dosi di eroina da parte del trentottenne a un cittadino italiano di 34 anni. I due soggetti sono stati accompagnati al comando della polizia locale: l'acquirente è stato segnalato al Commissariato del Governo in qualità di consumatore di sostanza stupefacente; lo spacciatore è stato sottoposto a perquisizione personale: in tasca aveva 85 euro in banconote di piccolo taglio. Il denaro e la sostanza stupefacente sono stati sequestrati ed il trentottenne è stato denunciato a piede libero per spaccio di sostanze stupefacenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 January - 16:56

L'organizzazione è stata affidata alla Croce rossa che da oggi ha chiamato a raccolta gli oltre 1.200 soccorritori abilitati che hanno raccolto l'appello per sostenere la vaccinazione. L'appuntamento è nei locali, adeguatamente allestiti, della Circoscrizione Oltrefersina del Comune di Trento. La previsione è di terminare la prima somministrazione per domenica 7 febbraio

17 January - 16:14

Sono stati trovati 135 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale. Analizzati poco più di 2.600 test. Ci sono 88 guarigioni. Il rapporto contagi/tamponi sopra il 5%

17 January - 16:55

Un incidente sul Lagorai, quindi a Mezzano in Primiero e sul monte Cornetto a Folgaria. Gli operatori del soccorso alpino intervengono nel giro di poche ore a causa di diversi infortunati in quota

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato