Contenuto sponsorizzato

Cadore, il lago di Mosigo (nuovo set di "Un passo dal cielo") si svuota improvvisamente lasciando intravedere il fondale

Ieri pomeriggio, domenica 12 luglio, il livello dell'acqua ha iniziato ad abbassarsi velocemente. Immediato il sopralluogo dei tecnici che hanno escluso l'azione dolosa. Il lago, a San Vito di Cadore, sarà una delle nuove location della fortunata fiction Rai che dopo dieci anni ha lasciato il lago di Braies e l'Alto Adige

Pubblicato il - 13 luglio 2020 - 20:53

BELLUNO. Dall'Alto Adige al Veneto: la fortunata fiction targata RaiUn passo dal cielo, dopo quasi 10 anni di riprese in Alto Adige, ora si trasferisce nel bellunese (QUI ARTICOLO).

 

Le telecamere avrebbero dovuto soffermarsi anche sulla bellezza del lago di Mosigo a San Vito di Cadore. Il condizionale è d'obbligo perché il primo ciack è stato posticipato per un problema tecnico molto particolare: l'acqua del lago, infatti, non c'era più. Il lago di Mosigo è un bacino artificiale circondato da cime meravigliose come quelle del Sorapiss e del Pelmo. Ieri pomeriggio (domenica 12 luglio) però, a causa del guasto di una delle paratie, il lago ha iniziato a svuotarsi lasciando intravedere il fondale. 

 

Subito è scattato l'allarme e un primo sopralluogo ha escluso completamente l'azione dolosa. Si sarebbe trattato, infatti, di una vecchia saracinesca che, guastandosi, ha causato (letteralmente) lo svuotamento del lago. Già in mattinata, però, i tecnici sono intervenuti per riparare il danno e il livello dell'acqua ha ricominciato a salire. A breve dovrebbe quindi ospitare tutto il cast della fiction che, dopo tanti anni, ha lasciato l'Alto Adige.

 

Un passo dal cielo ha certamente portato nelle case di tutti gli italiani i meravigliosi panorami della Val Pusteria, svolgendo un ruolo fondamentale per l'economia del luogo. Il numero di turisti felici di scegliere l'alta Pusteria come meta per le ferie è infatti sensibilmente aumentato nel giro di pochissimo, tutti entusiasti di recarsi in valle per visitare il set o addirittura scattare una foto con gli attori più o meno famosi che hanno preso parte alla serie, tra cui Terence Hill, Daniele Liotti, Rocío Muñoz Morales, Miriam Leone, Enrico Ianello e molti altri.

 

Dall'altra parte, la popolarità data alla Val Pusteria (e in particolare al lago di Braies) è diventata talmente ingestibile da rappresentare più un difetto che un pregio del luogo: un perenne via vai di macchine, un parcheggio che ha necessitato di essere ampliato, un continuo flusso di turisti; tutto questo ha portato così ad uno sconvolgimento del sito naturale, ormai quasi impossibile da visitare senza turisti, indipendentemente dal meteo o l'orario della giornata.

 

In realtà, negli ultimi anni alcune località bellunesi erano già entrate a far parte della fiction, ma l'esperienza non era stata delle migliori. In assenza di adeguati "crediti" (presenti solo nei titoli di coda), infatti, le location mostrate ( Misurina, Malga Maraia e Malga Rin Bianco) venivano subito ricondotte all'Alto Adige.

 

In ogni caso, in termini di spettacolarità del luogo, Un passo dal cielo non avrà molto da perdere lasciando la Val Pusteria. Un'opportunità di cui la provincia di Belluno non può che essere contenta e senz'altro porterà molti turisti e una grandissima pubblicità al territorio. Si spera, però, che questo a lungo andare non danneggi l'integrità dei quei meravigliosi siti naturalistici.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.00 del 11 Agosto
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 agosto - 19:09

Roberto Stanchina: ''Come indicato dalla legge provinciale Ferragosto, essendo giornata festiva, porterà alla chiusura dei negozi in città. Non ha senso, per fortuna lo Stato l'ha impugnata''. Critiche anche dai ristoratori: ''Se non c'è afflusso di persone in centro situazione difficile per tutti"

12 agosto - 18:03

Lunedì sera il maltempo si è abbatto sulla Val di Genova causando frane che hanno bloccato la strada e invaso il fiume, esondato in alcuni punti. Oltre una sessantina i turisti sorpresi dall'acquazzone che sono stati portati a valle dai soccorsi. Tra loro anche Hana

12 agosto - 17:43

La Lega e il segretario Mirko Bisesti prendono rapidamente un provvedimento nei confronti del consigliere provinciale a seguito della vicenda legata all'ottenimento dei sussidi relativi all'emergenza Covid-19 per le partita Iva: "Sospensione dal partito di Ivano Job"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato