Contenuto sponsorizzato

Camminano sul lago ghiacciato ma restano bloccati su un isolotto. Coppia salvata dai sommozzatori con il gommone

L'allerta è scattata nel tardo pomeriggio di ieri al lago di Cei, una coppia ha allertato il Numero unico di emergenza per l'impossibilità di ritornare indietro in sicurezza. In azione i vigili del fuoco di Villa Lagarina e il gruppo Saf dei permanenti di Trento

Pubblicato il - 02 December 2020 - 15:33

VILLA LAGARINA. Tanta tensione al lago di Cei, la macchina dei soccorsi è entrata in azione per salvare una coppia rimasta bloccata tra un isolotto laterale e la riva.

 

L'allerta è scattata nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 1 dicembre, quando la coppia ha allertato il Numero unico di emergenza per l'impossibilità di ritornare indietro in sicurezza.

 

Arrivati al lago e dopo un breve giro, i giovani hanno camminato un paio di metri lungo la superficie ghiacciata e così sono riusciti a raggiungere un isolotto laterale.

 

I problemi sono occorsi quando è stato il momento di rientrare, un po' per l'oscurità e la basse temperature, un po' per il cedimento in alcuni punti del ghiaccio.

 

La coppia ha cercato comunque di "guadare" quel tratto necessario a raggiungere la riva, ma i movimenti sono stati resi particolarmente difficoltosi per il freddo, il fondale insidioso e gli strati dell'acqua ghiacciati.

 

A quel punto è stato lanciato l'allarme e sul posto si è portato il distaccamento di Castellano dei vigili del fuoco di Villa Lagarina e il nucleo Saf dei permanenti di Trento.

 

I pompieri sono riusciti velocemente a raggiungere la coppia con il gommone per portarla in salvo. Fortunatamente una brutta serata che si è conclusa bene per il tempestivo intervento dei soccorritori.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 January - 17:58

Sono state registrare 26 dimissioni e 238 guarigioni. Cala il numero dei pazienti in ospedali. Analizzati oltre 4 mila tamponi. Sono state confermate 191 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

21 January - 14:10

Nello stesso giorno un comunicato rassicurava i giornalisti anche spiegando che alcuni di loro sarebbero andati al web (affidato in questi giorni, invece, anche a colleghi dell'Adige e Alto Adige) mentre una lettera chiariva loro di non farsi illusioni. Oggi il primo incontro con i rappresentanti sindacali è andato malissimo e la proprietà ha messo a nudo sé stessa ribadendo modi e metodi non degni di quest'epoca e la provincia di Trento scopre cosa vuol dire essersi consegnati a un monopolio 

21 January - 17:31

Il rifugio Boz rientra all’interno del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi, a 1718 metri di quota, nel gruppo montuoso del Cimonega, tra le Vette Feltrine. Le ultime domande potranno essere inviate entro il 23 gennaio 2021. Ecco tutte le informazioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato