Contenuto sponsorizzato

Catturata e munita di microchip una femmina di orso durante le operazioni di ''ricerca'' dell'esemplare confidente di Cavedago

Il sito della Pat dei Grandi Carnivori recita: ''Ieri sera, 30 giugno 2020, verso le ore 23.00, nell'ambito delle attività di cattura dell'orso che si è dimostrato confidente e che gravita tra Sporminore, Spormaggiore e Cavedago, è stata catturata all'interno di quest'ultimo territorio con una trappola a tubo'' una femmina che però non si crede sia quella ricercata (e che non c'entra con l'aggressione del Peller)

Di Luca Andreazza - 01 July 2020 - 19:33

CAVEDAGO. Un'orsa è stata munita di microchip. L'operazione è avvenuta ieri sera, martedì 30 giugno, intorno alle 23 ''nell'ambito - scrive il sito della Pat Grandi Carnivori - delle attività di cattura dell'orso che si è dimostrato confidente e che gravita tra Sporminore, Spormaggiore e Cavedago''. Il plantigrado è stato catturato all'interno del territorio di Cavedago con una trappola tubo, quindi è stata sedata, marcata e subito rilasciata.

 

Il servizio foreste e fauna della Provincia non ritiene che questo esemplare sia l'animale oggetto di ricerca (che, probabilmente sarebbe quello che ha seguito sia il bambino che si allontanava quatto quatto dal cespuglio sia il ciclista qualche giorno fa).

 

 

 

Un orso che, al momento, non si sarebbe mostrato aggressivo ma che, ipotizziamo, ''ricercato'' dalla Provincia perché troppo confidente e che la Pat vuole catturare per poi radiocollararlo e monitorarlo.

 

L'orsa al controllo pesava 92 chili. E' stata marcata con marche auricolare e microchip. Sono stati inoltre prelevati campioni organici per l'identificazione genetica che sarà svolta nelle prossime settimane. Continua pertanto il controllo su quell'area da parte dei Forestali trentini per radiocollarare l'esemplare confidente.

 

Intanto si resta in attesa anche degli esiti dell'analisi dei materiali per identificare l'orso autore dell'aggressione ai due cacciatori sul Monte Peller. Le analisi sono affidate alla Fondazione Mach e l'esemplare, come noto, è soggetto a ordinanza di abbattimento della Provincia.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 giugno - 19:54
Dei circa 120.000 trentini di età compresa tra 18 e 40 anni da ieri sera fino al 10 luglio se ne potevano prenotare 25.000. A mezzogiorno erano [...]
Politica
15 giugno - 18:42
Grosselli sulle scuole d’infanzia propone uno “sciopero al contrario”: “Invece di astenersi dal lavoro, nel giorno di sciopero si potrebbe [...]
Cronaca
15 giugno - 16:25
L'uomo ha avuto un malore in acqua ma fortunatamente altri bagnanti si sono accorti dell'accaduto e lo hanno soccorso. Poi è arrivato l'elicottero [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato