Contenuto sponsorizzato

Catturata e munita di microchip una femmina di orso durante le operazioni di ''ricerca'' dell'esemplare confidente di Cavedago

Il sito della Pat dei Grandi Carnivori recita: ''Ieri sera, 30 giugno 2020, verso le ore 23.00, nell'ambito delle attività di cattura dell'orso che si è dimostrato confidente e che gravita tra Sporminore, Spormaggiore e Cavedago, è stata catturata all'interno di quest'ultimo territorio con una trappola a tubo'' una femmina che però non si crede sia quella ricercata (e che non c'entra con l'aggressione del Peller)

Di Luca Andreazza - 01 luglio 2020 - 19:33

CAVEDAGO. Un'orsa è stata munita di microchip. L'operazione è avvenuta ieri sera, martedì 30 giugno, intorno alle 23 ''nell'ambito - scrive il sito della Pat Grandi Carnivori - delle attività di cattura dell'orso che si è dimostrato confidente e che gravita tra Sporminore, Spormaggiore e Cavedago''. Il plantigrado è stato catturato all'interno del territorio di Cavedago con una trappola tubo, quindi è stata sedata, marcata e subito rilasciata.

 

Il servizio foreste e fauna della Provincia non ritiene che questo esemplare sia l'animale oggetto di ricerca (che, probabilmente sarebbe quello che ha seguito sia il bambino che si allontanava quatto quatto dal cespuglio sia il ciclista qualche giorno fa).

 

 

 

Un orso che, al momento, non si sarebbe mostrato aggressivo ma che, ipotizziamo, ''ricercato'' dalla Provincia perché troppo confidente e che la Pat vuole catturare per poi radiocollararlo e monitorarlo.

 

L'orsa al controllo pesava 92 chili. E' stata marcata con marche auricolare e microchip. Sono stati inoltre prelevati campioni organici per l'identificazione genetica che sarà svolta nelle prossime settimane. Continua pertanto il controllo su quell'area da parte dei Forestali trentini per radiocollarare l'esemplare confidente.

 

Intanto si resta in attesa anche degli esiti dell'analisi dei materiali per identificare l'orso autore dell'aggressione ai due cacciatori sul Monte Peller. Le analisi sono affidate alla Fondazione Mach e l'esemplare, come noto, è soggetto a ordinanza di abbattimento della Provincia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 20:54
L'esecutivo comunale è composto da 4 donne: 2 in quota Partito democratico, una rappresentante per Azione-Unione e Insieme. Il primo cittadino, Franco Ianeselli, ha delineato la Giunta a palazzo Thun chiamata a guidare Trento per i prossimi 5 anni: "Lavoriamo per la città in un'ottica di sostenibilità ecologica, economica, sociale e istituzionale"
29 settembre - 19:46

Sono 25 fino a questo momento le classi messe in quarantena perché sono stati riscontrati alunni positivi, ma 9 di queste hanno già terminato il periodo di isolamento mentre le altre 16 dovrebbero concludere questa misura tra pochi giorni

29 settembre - 20:36

L’assessore all’istruzione parla di “discriminazione ai danni dei nostri cittadini” ma l’unica ad aver discriminato qualcuno è la Provincia di Trento, così come stabilito da un giudice. Se un tribunale, di fronte a un ricorso di un cittadino, applica le leggi la colpa non è sua ma di quella Giunta incapace di scrivere un provvedimento degno di questo nome

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato