Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, 55 nuovi casi in Alto Adige e il tasso contagi/tamponi "schizza" al 3,35%. Un paziente in terapia intensiva

Nel nuovo bollettino dell'azienda sanitaria altoatesina si registrano 55 nuovi positivi, con il bilancio da inizio epidemia che sale così a 3734 contagiati. Il tasso contagi/tamponi subisce una notevole crescita rispetto a ieri, fissandosi al 3,35%. Il reparto di terapia intensiva riapre, con un paziente Covid ricoverato

Di Davide Leveghi - 07 ottobre 2020 - 11:48

BOLZANO. Sono 55 i nuovi casi di positività al Coronavirus in Alto Adige. Nelle ultime 24 ore, a fronte dell'analisi da parte dei laboratori dell'Azienda sanitaria di Bolzano di 1642 tamponi, sono oltre 50 quelli risultati positivi, con il bilancio che si incrementa, dunque, attestandosi da inizio epidemia a 3734 contagiati.

 

Nelle ultime 24 ore il tasso contagi/tamponi sale nettamente rispetto a ieri, fissandosi al 3,35%. Nella giornata di martedì 6 ottobre, invece, i casi di positività registrati erano stati 17 su poco più di 1000 tamponi, per un indice all'1,7%. Sempre nella giornata di ieri i casi registrati nelle scuole sono stati 3, mentre un nuovo possibile focolaio veniva individuato a Egna, dove un 17enne si è recato ad un torneo di calcio balilla nel centro giovani del paese non sapendo ancora quale fosse l'esito del tampone effettuato, poi risultato positivo. Per questo, al momento, ci sono oltre 35 persone tra educatori e ragazzi in quarantena e in attesa di effettuare il test.

 

Da inizio epidemia sono stati effettuati in totale 185938 tamponi su 96289 persone. Con i 55 nuovi positivi registrati oggi, il bilancio della situazione Coronavirus in provincia sale così a 3734 contagiati e 292 decessi.

 

I pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 21, mentre 31 quelli costretti all'isolamento nella struttura di Colle Isarco appositamente allestita dall'esercito. In terapia intensiva, invece, il numero di persone sale a 1.

 

Le persone sottoposte a misure di isolamento domiciliare sono 1864, delle quali 33 di ritorno da Croazia, Grecia, Malta o Spagna. Quelle che hanno concluso provvedimenti analoghi sono 20381, delle quali 1464 di ritorno dai luoghi suddetti. Le persone guarite, ad ora, sono 2775.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
02 dicembre - 20:39
Dopo le rivelazioni del sindaco Finato si allungano le ombre sul progetto per il Nuovo ospedale di Cavalese. Ora Cia chiede conto del ruolo avuto [...]
Cronaca
02 dicembre - 15:54
Il Centro in via Dogana 1 ha iniziato ad accogliere le vittime di violenza dai primi anni 2000, partendo da 92 arrivando a 335 nel 2021. [...]
Cronaca
02 dicembre - 19:23
Raffaele Sollecito fu condannato in primo grado nel 2009 e poi definitivamente assolto insieme ad Amanda Knox,  per la morte di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato