Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, 7 morti in 24 ore in Alto Adige. Rilevati 56 nuovi contagi

Il numero complessivo dei decessi, per i quali è stata accertata l’infezione da Covid-19, questa mattina (domenica 22 marzo) è di 31 persone. In Trentino, secondo gli ultimi dati forniti ieri pomeriggio, ci sono 28 decessi 

Pubblicato il - 22 marzo 2020 - 11:46

BOLZANO. Continuano ad aumentare i casi di contagio e i decessi registrati in Alto Adige. Anche ieri, sabato 21 marzo, è proseguita la verifica dei tamponi per la determinazione della diffusione dell’infezione di Covid-19 in Alto Adige.

 

Il Laboratorio di microbiologia e virologia dell’Azienda sanitaria provinciale ha registrato 56 nuovi casi.

 

Il numero delle persone positive al Coronavirus in Alto Adige si colloca quindi  a 679 casi. Sono stati effettuati sinora complessivamente 5718 tamponi su 3777 persone. Per quanto riguarda i ricoveri negli ospedali provinciali non si registra alcuna inversione di tendenza. Sebbene il numero di persone assistite nei reparti ordinari degli ospedali sia leggermente calato, passando da 173 a 164 pazienti, il numero delle persone che necessitano di assistenza in reparti di cura intensiva è passato dai 32 di ieri agli attuali 36; sono attualmente 45 i casi sospetti.  

 

Il numero complessivo dei decessi, per i quali è stata accertata l’infezione da Covid-19, questa mattina (domenica 22 marzo) è di 31 persone.

 

I sette decessi in più, 5 donne e 2 uomini, registrati rispetto all’ultima comunicazione si riferiscono a persone anziane (2 oltre i 75 anni, 2 oltre gli 80 e 3 oltre i 90 anni) con almeno una, per lo più varie gravi malattie pregresse.

Sono 2158 le persone che attualmente si trovano in isolamento domiciliare.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 19:49

Purtroppo si registra anche un nuovo positivo a Cembra Lisignago dove si era sviluppato il più grosso focolaio legato alla popolazione residente che ha un rapporto dell'0,85% di positivi per residenti. Dato più alto nel comune vicino, ad Altavalle (1% di popolazione positiva). Altri tre comuni sopra lo 0,75%

21 ottobre - 20:14

La notizia è stata battuta da Reuters e ripresa in tutto il mondo. Il fatto sarebbe avvenuto in Brasile e la conferma arriva dall'Università di San Paolo

21 ottobre - 17:39

Tra i nuovi positivi, 71 presentano sintomi, 13 casi riguardano minorenni, dei quali 2 contagiati sono nella fascia di età 0-5 anni e altri 11 ragazzi si collocano nella fascia 6-15 anni, mentre 13 infezioni riguardano over 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato