Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, in Trentino-Alto Adige i morti salgono a 7. A Bolzano 40 nuovi casi, in Trentino ci sono 261 positivi

Prosegue la crescita dell'infezione nella provincia di Bolzano il numero delle persone positive al test del Covid-19 è salito a 206 casi: “Tutte le persone decedute erano affette da gravi malattie pregresse”

Pubblicato il - 15 marzo 2020 - 11:09

BOLZANO. Purtroppo, in Trentino-Alto Adige il bilancio delle morti da coronavirus è aumentato, così come i casi di positività. L’ultimo caso è stato registrato nella provincia di Bolzano dove un 82enne di Selva Gardena è morto all’ospedale di Vipiteno, dopo essere stato riscontrato positivo al coronavirus.

 

L’82enne di Selva di Gardena porta a 5 i decessi per coronavirus in Alto Adige mentre, per il momento, in provincia di Trento il bilancio resta fermo a due soli morti. Il pensionato, già gravemente malato, era stato accolto il 10 marzo al Pronto soccorso di Bressanone e quindi trasferito all’ospedale di Vipiteno. L’azienda sanitaria fa sapere che “tutte queste persone erano affette da gravi malattie pregresse”.

 

Secondo i dati raccolti nella giornata di ieri, 14 marzo, dal Laboratorio di microbiologia e virologia dell'Azienda sanitaria provinciale di Bolzano sono stati rilevati complessivamente 40 nuovi casi. Con questo aggiornamento il numero delle persone positive al test del Covid-19 in Alto Adige si attesta per il momento a 206 casi.

 

Complessivamente sono stati analizzati 1.497 campioni per un totale di persone sottoposte a test che raggiunge quota 1.087. Attualmente, nelle strutture sanitarie altoatesine, vengono assistite 118 persone. Di queste, 65 sono ricoverate in reparti normali, 27 sono in attesa del risultato del test. Delle 26 persone ricoverate in terapia intensiva 14 sono positive al test del Covid-19, mentre 12 sono negative, quindi non sono state colpite dall'infezione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 16:03

Si tratta di una coppia, tutti i colleghi sono stati sottoposti a tampone al laboratorio dell'Azienda sanitaria e sono risultati negativi. La Mach: ''E' la dimostrazione dell’efficacia dei protocolli antiCovid 19 adottati" ed interviene anche il direttore dell'Apss che ha precisato come il contagio non possa essere avvenuto all’interno dei luoghi di lavoro

22 ottobre - 16:05

E' indubitabile il fatto che la scelta a Trento faccia storia. Ma è altrettanto indubitabile il rischio di inciampare nella retorica etnica per pubblicizzare un inedito istituzionale che è rilevante solo se non lo si considera “anormale”. La laurea, il dottorato, i traguardi raggiunti nelle conoscenze di sociologia, economia e finanza, le lingue parlate e il percorso in Trentino

22 ottobre - 13:19

Una proposta semplice quanto efficace che permetterebbe agli esercenti di ''salvare'' la stagione come avvenuto in estate tra plateatici allargati e tavolini all'aperto. Con il freddo si dovrebbe, altrimenti, tornare al chiuso ma tra regole sul distanziamento e la paura del ritorno del Covid-19 il rischio che gli spazi coperti restino semi-vuoti appare molto concreto

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato