Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Alto Adige, altri 8 morti e il contagio cresce ancora a Bolzano e Laives

Ci sono 3 nuovi contagi a Badia che si porta a 29 casi, così come a Brunico che si spinge a 40 casi. Più 2 positivi ad Appiano per un totale di 118 casi, Falzes (9 casi), Gais (6 casi) e Merano (83 casi)

Pubblicato il - 07 aprile 2020 - 16:17

BOLZANO. Sono 59 i nuovi positivi in Alto Adige per un totale di 1.791 casi di coronavirus. Otto le vittime nelle ultime 24 ore per un totale di 172 decessi per complicazioni legate a Covid-19 (Qui articolo). 

 

Sono ricoverati complessivamente 234 pazienti Covid-19 nei normali reparti dei sette ospedali dell’Azienda sanitaria e nella base logistica dell'Esercito appositamente attrezzata a Colle Isarco

 

Altre 25 persone sono in cura alla clinica Villa Melitta16  nella clinica Bonvicini a Bolzano e 14 nella clinica S. Anna di Merano. 

 

Sono 47 le persone ricoverate nei reparti di terapia intensiva. A oggi ci sono inoltre 9 pazienti ricoverati in reparti di terapia intensiva in Austria e in Germania.

Più 18 nuovi positivi a Bolzano per si attesta a 376 casi, mentre Laives registra un +9 per 74 casi. 

 

Ci sono 3 nuovi contagi a Badia che si porta a 29 casi, così come a Brunico che si spinge a 40 casi. 

 

Più 2 positivi ad Appiano per un totale di 118 casi, Falzes (9 casi), Gais (6 casi) e Merano (83 casi).

 

Un nuovo positivo a Campo di Trens (8 casi), Castelrotto (79 casi), Corneo all'Isarco (11 casi), Cortaccia (3 casi), Corvara (20 casi), Lagundo (9 casi), Monguelfo (8 casi), Parcines (2 casi), Salorno (14 casi), San Genesio (9 casi), San Leonardo in Passiria (28 casi), Termeno (3 casi) e Villabassa (26 casi).

Sono 3.275 persone attualmente si trovano in quarantena obbligatoria o in isolamento domiciliare, 3.430 sono le persone che hanno già concluso la quarantena e l’isolamento domiciliare. Finora sono 6.705 i cittadini ai quali sono state imposte misure di quarantena.

 

I numeri in breve:

tamponi effettuati ieri (7 aprile ): 941

LE IMMAGINI. Come si è evoluto il contagio in Alto Adige

tamponi positivi sino a questa mattina: 59

numero complessivo dei tamponi effettuati: 17.766

numero delle persone sottoposte al test: 9.302

numero delle persone positive al Coronavirus: 1.791

pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri ed a Colle Isarco: 234

pazienti ricoverati in cliniche convenzionate: 55

numero di pazienti Covid-19 ricoverati in reparti di terapia intensiva: 47

numero di pazienti Covid-19 ricoverati in reparti di terapia intensiva all'estero: 9

casi sospetti: 60

decessi negli ospedali dell'Azienda sanitaria: 110

decessi complessivi (incluse le case di riposo): 172

persone in quarantena obbligatoria o isolamento: 6.705

persone in isolamento domiciliare: 3.275

persone che hanno concluso la quarantena e l’isolamento domiciliare: 3.430

persone guarite: 290

collaboratori dell’Azienda sanitaria positivi al test: 187

medici di medicina generale e pediatri di libera scelta positivi: 12

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 17:10

Il testo integrale dell'ordinanza del presidente della provincia di Trento ricalca in molte parti quella di Bolzano: tornano chiuse le attività al dettaglio la domenica dopo che per tutta l'estate le si era bloccate per una discussa (e forse incostituzionale) legge provinciale. Tra le raccomandazioni quella per gli over 70 di non incontrare under 30 e di non ricevere in case private persone non conviventi

26 ottobre - 15:58

Il presidente della regione Veneto ha commentato i dati odierni (oltre 1.100 contagi e 3 morti) e spiegato che secondo lui sarebbe stato meglio chiudere i centri commerciali che gli esercenti della ristorazione. E sul virus ha aggiunto: ''Va affrontato per quello che è: per noi l'emergenza sanitaria non c'è. Non c'è in Veneto''

26 ottobre - 15:45

E' successo pochi minuti prima di mezzogiorno. Sul posto si sono portati  i carabinieri, i vigili del fuoco di Grigno e i soccorsi sanitari. Il ragazzo dopo essersi ripreso è stato stabilizzato ed elitrasportato all'ospedale di Trento 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato