Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Alto Adige, altri 7 morti ma il trend tamponi/contagio è stabile al 2,5%. Ci sono 224 operatori sanitari positivi

Sono 21 i pazienti ricoverati in terapia intensiva in provincia, mentre ci sono ancora 7 persone assistite nei reparti di terapia intensiva in cliniche in Austria e Germania. Sono 2.325 i casi totali da inizio epidemia e 239 decessi con Covid-19

Di L.A. - 18 aprile 2020 - 12:05

BOLZANO. Sono 29 i nuovi positivi in Alto Adige per un totale che si attesta a 2.325 casi dall'inizio dell'epidemia. Ci sono 7 nuove vittime e complessivamente sono 239 le persone decedute a causa di Covid-19. I guariti al coronavirus sono 742 sul territorio provinciale. Il rapporto tamponi/contagi è del 2,5% nelle ultime 24 ore.

 

Nei normali reparti dei sette ospedali dell’Azienda sanitaria, nelle cliniche private e nella base logistica dell'Esercito appositamente attrezzata a Colle Isarco sono ricoverati complessivamente 222 pazienti affetti da Covid-19. Altre 52 persone assistite sono casi sospetti.

 

Sono 21 i pazienti ricoverati in terapia intensiva in provincia, mentre ci sono ancora 7 persone assistite nei reparti di terapia intensiva in cliniche in Austria e Germania.

 

Il numero dei decessi legati a Covid-19 negli ospedali è di 148 persone, sono 91 le persone morte nelle case di riposo. Sono quindi complessivamente 239 le persone decedute in Alto Adige.

 

Attualmente sono 2.957 le persone che si trovano in quarantena obbligatoria o in isolamento domiciliare. Sono 5.914 le persone che hanno già concluso la quarantena e l’isolamento domiciliare. Finora sono 8.871 i cittadini ai quali sono state imposte misure di quarantena.

 

Gli operatori dell’Azienda sanitaria positivi al test del coronavirus sono 224. A questi si aggiungono 12 medici di medicina generale e 2 pediatri di libera scelta

 

Sono 530 le persone guarite dal Covid-19. A queste si aggiungono 212  persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Il numero complessivo dei guariti fra sicuri e sospetti si attesta a 742.

 

I laboratori dell’Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno esaminato 1.190 tamponi, 29 dei quali sono risultati positivi al coronavirus per un rapporto che si attesta intorno al 2,5%.

 

A livello provinciale l’Azienda sanitaria ha effettuato finora complessivamente 28.888 tamponi su 13.977 persone.

 

I numeri in breve:

tamponi effettuati ieri (17 aprile ): 1.190

nuovi tamponi positivi:  29

numero complessivo dei tamponi effettuati:  28.888

numero delle persone sottoposte al test:  13.977

numero delle persone positive al Coronavirus:  2.325

pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri, nelle cliniche private ed a Colle Isarco:  222

numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 21

numero di pazienti Covid-19 ricoverati in terapia intensiva all'estero: 7

casi sospetti: 52

decessi negli ospedali dell'Azienda sanitaria:  148

decessi nelle case di riposo:  91

decessi complessivi (incluse le case di riposo):  239

persone in isolamento domiciliare:  2.957

persone che hanno concluso la quarantena e l’isolamento domiciliare: 5.914

persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento:  8.871

collaboratori dell’Azienda sanitaria positivi al test:  224

medici di medicina generale e pediatri di libera scelta positivi: 14

persone guarite: 530. A queste si aggiungono 212 persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Il numero complessivo dei guariti fra sicuri e sospetti si attesta a 742 (+ 64 rispetto al giorno precedente).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 05:01

Le incertezze sono enormi e probabilmente tutto resta sul tavolo, un vertice di presidente e assessore per riconoscere l'autonomia decisionale dei territori. L'unico contributo della Provincia è quello di impostare un protocollo sanitario che stabilisca le modalità di organizzazione degli eventi da firmare

23 ottobre - 09:59

Lo sciopero è stato indetto per 24 ore e riguarda anche il Trentino. In particolare i treni regionali potrebbero subire delle modifiche. Nel frattempo Trenitalia ha attivato un numero verde

23 ottobre - 09:27

Il premier Conte si è dato una settimana o dieci giorni di tempo per decidere. Si dovranno valutare gli effetti delle misure che sono state messe in campo nei giorni scorsi. Si stanno già pensando, però, nuove strette anti covid. Intanto le Regioni sulle chiusure vanno in ordine sparso 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato