Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Alto Adige, analizzati 674 tamponi e 2 sono risultati positivi. Nessun decesso, sono 292 i morti da inizio epidemia

Una persona affetta da Covid-19 è ricoverata in un reparto di terapia intensiva delle strutture ospedaliere provinciali. Il totale è di 2.641 casi e 292 decessi da inizio emergenza coronavirus

Pubblicato il - 01 luglio 2020 - 13:16

BOLZANO. I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 674 tamponi, sono due i test risultati positivi.

 

Il totale è quindi di 2.641 casi e 292 decessi legati a Covid-19 da inizio emergenza. A livello provinciale l'Azienda sanitaria dell'Alto Adige informa che a oggi (1 luglio) ha effettuato in totale 84.846 tamponi su 41.389 persone.

 

Nei normali reparti dei sette ospedali dell'Azienda sanitaria, nelle cliniche private e nella base logistica dell'Esercito appositamente attrezzata a Colle Isarco sono ricoverati complessivamente 5 pazienti affetti da Covid-19. Sono 6 le persone ospitate come casi sospetti nelle strutture dell'Azienda sanitaria.

 

Una persona affetta da Covid-19 è ricoverata in un reparto di terapia intensiva delle strutture ospedaliere provinciali. Il numero dei decessi legati a Covid-19 negli ospedali resta di 175 persone, quindi sono 117 nelle case di riposo per un totale di 292 persone decedute in Alto Adige.

 

Sono 230 le persone che attualmente si trovano in quarantena obbligatoria  o in isolamento domiciliare, mentre sono 11.218 le persone che hanno già concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare. Finora sono 11.448 i cittadini ai quali sono state imposte misure di quarantena.

 

Finora sono risultati positivi al test del Coronavirus 233 operatori dell'Azienda sanitaria, 227 di questi sono guariti. Guariti anche i 12 medici di medicina generale e i 2 pediatri di libera scelta che si erano infettati.

 

Sono quindi 2.266 (+3) le persone guarite dal Covid-19. A queste si aggiungono 869 persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Il numero complessivo dei guariti fra sicuri e sospetti si attesta a 3.135 (+4 rispetto al giorno precedente).

 

I numeri in breve:

tamponi effettuati ieri (30 giugno): 674

nuovi tamponi positivi: 2

numero complessivo dei tamponi effettuati: 84.846

numero delle persone sottoposte al test: 41.389 (+428)

numero delle persone positive al Coronavirus:  2.641 (+2)

pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri, nelle cliniche private ed a Colle Isarco: 5

casi sospetti accolti nelle strutture dell'azienda sanitaria: 6

numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 1

numero di pazienti Covid-19 ricoverati in reparti di terapia intensiva all'estero: 0

decessi negli ospedali dell'Azienda sanitaria: 175 (+0)

decessi nelle case di riposo: 117 (+0)

decessi complessivi (incluse le case di riposo): 292 (+0)

persone in isolamento domiciliare: 230

persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 11.218

persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento:  11.448

persone guarite: 2.266 (+3). A queste si aggiungono 869 (+0) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Totale: 3.135 (+4 rispetto al giorno precedente);

collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 233 (227 guariti, +0)

medici di medicina generale e pediatri di libera scelta positivi: 14 (14 guariti).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 giugno - 21:07
Una barca si è rovesciata nel lago di Caldonazzo a causa del forte maltempo che si è abbattuto su ampie porzioni del Trentino. Due persone [...]
Cronaca
23 giugno - 19:56
Chi è abituato a percorrere il viadotto dei Crozi sa che sulla vecchia strada da sempre si formano delle cascate con l'arrivo del maltempo. Ora [...]
Cronaca
23 giugno - 21:22
I due escursionisti, con una comitiva di altre 6 persone, si trovavano a quota 3.100 metri sotto le roccette di Punta Penia quando è avvenuto il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato