Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, da Mattarello (dove i contagi sono più alti) a Gardolo con 368 infetti. Ecco come si muove il virus nelle circoscrizioni di Trento

I dati sono stati elaborati dal Comune di Trento, alla data del 24 novembre i contagi complessivi (molecolari e antigenici) erano di 2403.  Tra i 48 e i 54 anni la fascia dove si trovano più positivi  

Di G.Fin - 26 novembre 2020 - 12:23

TRENTO. Mattarello è la circoscrizione di Trento dove il numero dei contagi in rapporto alla popolazione è maggiore, mentre nella circoscrizione Centro Storico – Piedicastello il rapporto è il più basso.

 

Il Comune di Trento ha messo a disposizione i dati riferiti all'andamento della pandemia nelle varie circoscrizioni presenti sul territorio. Si tratta di dati aggiornati il 24 novembre e la mappa fotografa i positivi complessivi, sia test molecolari che antigenici.

 

I contagi totali a Trento martedì erano 2403. Se andiamo a guardati i dati riferiti l'età, vediamo che il maggior numero di positivi, in questo momento sul territorio comunale, si trovano in una fascia che va dai 48 anni ai 54 anni. E' bene ricordare che con l'avanzare dell'età più il virus diventa pericoloso.

Dal punto di vista delle circoscrizione, come già detto, è Mattarello la zona dove il rapporto del contagio rispetto alla popolazione è maggiore. Le persone residenti, in questo caso, sono 6277 e sono 158 i positivi con un tasso quindi di contagio del 2,52%.

 

A seguire c'è poi Gardolo dove i contagi sono stati 368 su un totale di residenti di 14985 per un tasso del 2,46%.

 

Al terzo posto abbiamo Ravina-Romagnano con una popolazione di 5130 e dove al momento ci sono 122 persone positive che portano i livello di contagio al 2,38%.

 

C'è poi Sardagna con 26 contagi su 1112 e un tasso del 2,34%, Meano con 108 contagi e 4952 residenti che porta il tasso a 2,18%.

 

Dobbiamo arrivare all'Oltrefersina per vedere valori al di sotto del 2%. In questo caso, infatti, i positivi sono 381 con 19287 residenti e un tasso dell'1,98%.

In Bondone con 5511 residenti, 107 contagi e 1,94% di tasso mentre a San Giuseppe-Santa Chiara il tasso è dell'1,91% con 17503 residenti e 334 contagi. Il livello di contagio è dell'1,87% a Povo con 5817 residenti e 109 contagi, all'Argentario con 12766 residenti, 236 contagi con un tasso dell'1,85%, a Villazzano, invece, 1,77% con 89 positivi e 5016 abitanti. Si arriva infine alla circoscrizione che ha un rapporto più basso. Si tratta del Centro Storico-Piedicastello che con 20789 residenti e 365 contagi ha un tasso dell'1,76%.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 gennaio - 19:18

Nella conferenza stampa straordinaria organizzata dalla giunta provinciale di Bolzano, Arno Kompatscher si è detto sconcertato dalla scelta del Cts di trasformare l'Alto Adige in zona rossa. "Abbiamo inviato una lettera a Roma. Sulla base dei dati confermiamo con l'ordinanza di stasera la zona gialla"

15 gennaio - 19:30

Sono tantissime le prese di posizione (di partiti e istituzioni) in favore della testata ma colpiscono, in particolare, le dichiarazioni di Fugatti (che si dice ''sorpreso''), dei sindacati (che ancora parlano di ''investimento'' riferendosi all'operazione predatoria compiuta sull'editoria locale da parte di Athesia) e dell'Ordine dei Giornalisti (che esprime la sua ''solidarietà''). Ora si pensi ai giornalisti ma non si dimentichino i collaboratori esterni e i fotografi che da una vita lavorano per poche decine di euro al giorno mettendoci tutto quel che hanno

15 gennaio - 18:35

Il direttore sanitario dell'Apss, Antonio Ferro spiega: "Preoccupa il livello di occupazione dei posti letto negli ospedali". Il presidente della Provincia chiede ancora "senso di responsabilità" ai trentini 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato