Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, dal taglio di Irap e Cosap a bonus vacanza e regolarizzazione dei migranti, via libera del governo al decreto rilancio

Il presidente del Consiglio, accompagnato dai ministri Roberto Gualtieri, Stefano Patuanelli, Roberto Speranza e Teresa Bellanova, ha presentato una manovra da 55 miliardi per fronteggiare la crisi economica dettata dall'emergenza coronavirus

Di Luca Andreazza - 13 maggio 2020 - 21:50

ROMA. Sostegno alle imprese e reddito di emergenza, fondi per la sanità, bonus vacanza, investimenti sulla ricerca e taglio di Irap e Cosap. Questo il contenuto del decreto per rilanciare l'Italia. Una manovra da 55 miliardi. "Ci abbiamo impiegato un po' di tempo, ma non abbiamo utilizzato un minuto in più di quanto necessario per un testo articolato. Il Paese è in grande difficoltà e sofferenza - commenta il premier Giuseppe Conte - ma ci sono premesse per ripresa economica e sociale. Ci sono persone rimaste senza lavoro e senza reddito, commercianti che rischiano di chiudere, imprenditori in assoluta incertezza sul futuro: un grido d'allarme che non ci è mai sfuggito. Una fotografia dolorosa che conosciamo e per questo ci siamo impegnati al massimo".

 

Il presidente del Consiglio, accompagnato dai ministri Roberto GualtieriStefano Patuanelli, Roberto Speranza e Teresa Bellanova. "Ci sono 25,6 miliardi a favore dei lavoratori per rafforzare cassa integrazione e il bonus autonomi". 

 

Il provvedimento prevede per gli autonomi professionisti iscritti alle gestioni separate Inps 600 euro subito, destinati a chi ha già beneficiato di questa misura. "Spero possano arrivare nelle prossime ore - spiega il premier - quando il decreto andrà in Gazzetta ufficiale, poi ci riserviamo di integrarli con un ristoro fino a 1.000 euro. Abbiamo pagato l'85% della cassa ordinaria e quasi l'80% del bonus per gli autonomi. In totale sono stati erogati per 4,6 milioni di lavoratori. Ci sono dei ritardi perché la procedura è farraginosa, a procedura è farraginosa e dobbiamo semplificare e fare in modo che arrivino in modo semplice, rapido e veloce".  

 

Ci sono 3 miliardi e 250 milioni per la sanità, sono previste risorse, 40 milioni, per istituire il fondo per le strutture semi-residenziali per persone con disabilitàC'è anche il reddito di emergenza per le fasce che hanno bisogno di una maggiore protezione. I giorni di congedo speciale al 50% passano da 15 a 30 che si potranno chiedere fino a fine luglio. Raddoppia il bonus babysitter (1.200 euro, 2.000 per sanitari e forze dell'ordine) che si potrà usare anche per pagare i centri estivi e per l'infanzia. Le famiglie con redditi fino a 36 mila euro possono avere anche una ulteriore detrazione di 300 euro.

 

La prima rata Imu per alberghi ostelli, b&b, terme e campeggi e gli stabilimenti balneari viene abolita, mentre alle famiglie con Isee sotto i 40 mila euro sarà erogato un bonus vacanze, per chi sceglie di trascorrerle in Italia, fino a un massimo di 500 euro. Vengono stanziati 2 miliardi per le imprese nei settori del ricettivo per affrontare le spese per adeguarsi ai nuovi requisiti. A livello europeo si lavorerebbe ai canali turistici tramite accordi bilaterali tra aree con situazioni epidemiologiche simili, il premier si è detto contrario: "Sarebbe la fine del mercato unico". Ci sono poi 20 milioni per la promozione e 150 mila euro per un fondo strategico. Ci sono risorse anche per la cultura.

 

Bar e ristoranti non dovranno pagare la Cosap, la tassa per l'occupazione del suolo pubblico. Il decreto prevede 1,4 miliardi per rafforzare università e ricerca, ma anche l'assunzione di 4 mila nuovi ricercatori e 16 mila nuovi posti per gli insegnanti, si arriva a 78 mila nuovi posti. 

 

Alle imprese vengono destinati 16 miliardi da erogare in varie forme dalle più piccole fino alla possibilità di capitalizzare le più grandi. Tagliati 4 miliardi di tasse per tutte le imprese fino a 250 milioni di fatturato, in questo caso niente rata Irap di giugno.

 

Settore agricolo. "E' una filiera strategica da preservare anche per ricollocare l’Italia nel mondo. C'è 1 miliardo 159 milioni di euro in modo specifico;  250 milioni di euro vengono destinati al fondo degli indigenti: sono nuove fragilità, persone che fino a due mesi fa rappresentavano il ceto medio: il fondo sarà gestito con il volontariato laico e cattolico", dice la ministra Teresa Bellenova.

 

Poi l’articolo 110 bis del decreto, "Emersione rapporti di lavoro", la regolarizzazione dei migranti. "Da oggi - spiega Bellanova - gli invisibili saranno meno invisibili. Chi è stato sfruttato nelle campagne e nelle false cooperative non lo sarà più. Potranno accedere a un permesso di lavoro e ritrovare la loro identità e dignità". "E' un provvedimento complesso. Vorrei ringraziare il Movimento 5 stelle. Abbiamo portato a compimento un risultato importante, una battaglia di civiltà, ma anche di contrasto alla criminalità e al caporalato con l'emersione del lavoro nero".

 

E' stato confermato il bonus di 500 euro per l’acquisto di mezzi come biciclette (anche con pedalata assistita) e altri mezzi di micromobilità. Il provvedimento è destinato ai residenti delle città metropolitane o città con più di 50.000 abitanti e copre la spesa fino al 60%.

 

Si è parlato anche di spostamenti tra Regioni. "La maggior parte delle Regioni - aggiunge Conte - ha chiesto di congelare gli spostamenti. Avviamo una ripartenza pressoché completa delle attività produttive e i trasferimenti interregionali potrebbero condizionare la valutazione della curva epidemiologica in questa primissima fase".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 11:55

Dopo le affermazioni di papa Francesco sulle famiglie omosessuali, il mondo cattolico si interroga, tra gli attacchi dei più conservatori e le tante attestazioni di approvazione. Don Marcello Farina: "Parole bellissime. Come cristiani non abbiamo il diritto di imporre agli altri il nostro modo di vivere. La cosa che conta di più è il rispetto per le persone"

24 ottobre - 11:24

Secondo le indagini l'associazione Magna Grecia non avrebbe svolto il ruolo di aggregazione culturale ma sarebbe invece stata usata per fini 'ndranghetisti'. Le accuse vengono respinte dal presidente Giuseppe Paviglianiti che ha spiegato ai giudici che le quote raccolte venivano usate per coprire le spese sostenute per l'organizzazione di eventi e date in parte in beneficienza per aiutare alcuni enti 

23 ottobre - 19:08

Anche l'Italia è chiamata a decidere entro aprile 2021 se adottare per sempre l'ora legale o quella solare. Intanto tra sabato e domenica le lancette dovranno essere spostate indietro 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato