Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Alto Adige, doppio zero ma si supera la soglia delle 400 persone in isolamento domiciliare

Complessivamente il totale da inizio epidemia resta a 2.685 casi e 292 decessi, 175 quelli registrati negli ospedali e 117 quelli nelle case di riposo. Nelle ultime 24 ore l'Azienda sanitaria dell'Alto Adige ha analizzato 799 tamponi e nessun positivo

Pubblicato il - 22 luglio 2020 - 11:17

BOLZANO. L'Alto Adige ritorna a far segnare un doppio zero, dopo il nuovo positivo segnalato nella giornata di ieri. Questi i dati aggiornati di oggi, mercoledì 22 luglio, per quanto riguarda l'emergenza coronavirus.

 

Complessivamente il totale da inizio epidemia resta a 2.685 casi e 292 decessi,  175 quelli registrati negli ospedali e 117 quelli nelle case di riposo.

 

Dopo 14 giorni di contagi, lunedì era stato registrato nuovamente un doppio zero Qui articolo). Fortunatamente non ci sono morti legati a Covid-19.

 

Nelle ultime 24 ore l'Azienda sanitaria dell'Alto Adige ha analizzato 799 tamponi e nessun test è risultato positivo.

 

A livello provinciale l'Azienda sanitaria dell'Alto Adige informa che a oggi (21 luglio) ha effettuato in totale 97.639 tamponi su 49.628 persone.

 

Sono 405 persone attualmente si trovano in quarantena obbligatoria o in isolamento domiciliare, mentre sono 11.597 le persone che hanno già concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare. Finora sono 12.002 i cittadini ai quali sono state imposte misure di quarantena.

 

Nei normali reparti dei sette ospedali dell'Azienda sanitaria, nelle cliniche private e nella base logistica dell'Esercito appositamente attrezzata a Colle Isarco sono ricoverati complessivamente 8 pazienti affetti da Covid-19.

 

Nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Bolzano non sono ricoverate persone affette da Covid-19 e non c'è più alcun paziente altoatesino ricoverato in reparti di terapia intensiva all'estero.

 

Finora sono risultati positivi al test del coronavirus 233 operatori dell'Azienda sanitaria, 227 di questi sono guariti. Guariti anche i 12 medici di medicina generale e i 2 pediatri di libera scelta che si erano infettati.

 

Sono quindi 2.297 (+3 rispetto al giorno precedente) le persone guarite dal Covid-19. A queste si aggiungono 872 persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Il numero complessivo dei guariti fra sicuri e sospetti si attesta a 3.169 (+3 rispetto al giorno precedente).

 

I numeri in breve:

Tamponi effettuati ieri (21 luglio): 799

nuovi tamponi positivi: 0

numero complessivo dei tamponi effettuati: 97.639

numero delle persone sottoposte al test: 49.628 (+549)

numero delle persone positive al Coronavirus:  2.685

pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri, nelle cliniche private ed a Colle Isarco: 8

numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 0

numero di pazienti Covid-19 ricoverati in reparti di terapia intensiva all'estero: 0

decessi negli ospedali dell'Azienda sanitaria: 175 (+0)

decessi nelle case di riposo: 117 (+0)

decessi complessivi (incluse le case di riposo): 292 (+0)

persone in isolamento domiciliare: 405

persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 11.597

persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento:  12.002

persone guarite: 2.297 (+3 rispetto al giorno precedente). A queste si aggiungono 872 (+0) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Totale: 3.169 (+3 rispetto al giorno precedente)

collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 233 (227 guariti, +0)

medici di medicina generale e pediatri di libera scelta positivi: 14 (14 guariti).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 18:41

Sarà possibile prenotare un appuntamento (dal 2 ottobre anche online) dal proprio medico di famiglia, negli ambulatori o con la formula del drive through. Al via la campagna per vaccinare le fasce a rischio della popolazione, Apss: “La procedura è sicura inoltre chi è vaccinato evita di ammalarsi di influenza e semplifica la diagnosi della malattia da coronavirus

30 settembre - 17:27

Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.422 tamponi, 37 i test risultati positivi: il rapporto contagi/tamponi si attesta a 1,53%. Sono 14 i pazienti che ricorrono alle cure ospedaliere. Il totale è di 6.614 casi e 471 decessi da inizio epidemia coronavirus

30 settembre - 18:18

La Provincia di Bolzano informa che gli istituti hanno adottato tutte le procedure previste e hanno seguito le indicazioni stabilite dall’Azienda sanitaria per garantire la tutela della salute degli studenti e del personale scolastico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato