Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, in Alto Adige trovati altri 9 positivi. A Colle Isarco due nuovi ricoveri

I dati delle ultime 24 ore mostrano quanto sia importante la stretta data da Comuni (obbligo di mascherina anche all'esterno a Dobbiaco, Vipiteno, Merano, San Candido) e Provincia (obbligo mascherina, sempre, per personale ristorazione, turismo, accoglienza). Crescono le persone in quarantena

Pubblicato il - 15 agosto 2020 - 11:31

BOLZANO. L'Alto Adige dopo settimane di crescita quasi zero tra maggio e giugno, dalla seconda parte di luglio continua a mostrare un aumento di positivi al coronavirus molto preoccupante. Dati che nelle scorse due settimane l'avevano fatto salire sopra il livello di guardia (con un Rt superiore a 1 mentre l'ultima settimana il dato è sceso) costringendo le amministrazioni comunali e provinciali a dare una stretta alle libertà personali.

 

La Provincia, infatti, ha specificato che tutti i lavoratori del turismo, ristorazione, accoglienza devono indossare la mascherina sempre, non solo con i clienti mentre Comuni quali Merano, Dobbiaco, San Candido e Vipiteno hanno reintrodotto l'obbligo di mascherina all'esterno nei centri storici. E quanto registrato nelle ultime 24 ore dall'Azienda sanitaria conferma che non si può pensare, al momento, a lasciarsi andare. Sono 9, infatti, le persone infettate dal Covid su 1.463 tamponi effettuati.

 

A livello provinciale l'Azienda sanitaria dell'Alto Adige informa che ad oggi (15 agosto) sono stati effettuati in totale 120.894 tamponi su 63.420 persone e che i positivi totali salgono a quota 2.793. Nella struttura di Colle Isarco i pazienti Covid-19 sono aumentati di 2 unità (ieri erano 3 oggi 5). Aumentano anche le persone in quarantena: ieri erano 1.371 mentre oggi sono 1.453. 

 

I numeri in breve:

Tamponi effettuati ieri (14 agosto): 1.463

nuovi tamponi positivi: 9

numero delle persone positive al coronavirus: 2.793

numero complessivo dei tamponi effettuati: 120.894

numero delle persone sottoposte al test: 63.420 (+821)

pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri, nelle cliniche private: 7

pazienti Covid-19 in isolamento nella struttura di Colle Isarco: 5

numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 1

decessi complessivi (incluse le case di riposo): 292 (+0)

persone in isolamento domiciliare: 1.453

persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 12.475

persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento: 13.928

persone guarite: 2.375 (+6). A queste si aggiungono 886 (+2) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Totale: 3.261 (+8).

collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 234; 232 guariti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 05:01

Le esternazioni del presidente del Mart, come quella sul Covid-19 e "Il virus del buco del culo" o "L'evasore fiscale è un patriota", erano state oggetto di diverse interrogazioni da parte delle minoranze. Consiglieri bollati dal critico d'arte come "depensanti" in qualche occasione e che non ha mai mancato di rispondere, anche duramente, alle varie sollecitazioni

30 settembre - 19:33
Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.422 tamponi, 37 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 1,53%. Sono 14 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 3 cittadini si trovano in alta intensità. Sono 5.569 i guariti da inizio emergenza e 574 gli attuali positivi
30 settembre - 18:41

Sarà possibile prenotare un appuntamento (dal 2 ottobre anche online) dal proprio medico di famiglia, negli ambulatori o con la formula del drive through. Al via la campagna per vaccinare le fasce a rischio della popolazione, Apss: “La procedura è sicura inoltre chi è vaccinato evita di ammalarsi di influenza e semplifica la diagnosi della malattia da coronavirus

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato