Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, 12 casi in più rispetto a ieri e i contagiati salgono a 38 persone

Un intervento di piazza Dante che aggiorna i dati forniti nella giornata di ieri. In Trentino ci sono 12 casi in più. I contagiati salgono a 38 persone

Di Luca Andreazza e Giuseppe Fin - 09 marzo 2020 - 17:51

TRENTO. Altri 12 casi di positività al coronavirus in Trentino. I contagiati salgono così a 38 unità. Tredici persone ricoverate al reparto malattie infettive di Trento e 3 in rianimazione a Rovereto, mentre 22 persone sono a domicilio. "Cerchiamo come al solito di ricostruire i contatti e non possiamo ancora entrare nel dettaglio. Ci stiamo organizzando per gestire al meglio l'organizzazione e abbiamo stretto accordi con Solatrix e Villa Regina", dice l'assessora Stefania Segnana.  

 

"I numeri crescono e gestiamo alcuni malati in rianimazione. Cerchiamo - dice Paolo Bordon, direttore generale dell'Apss - di dare risposte organizzative e stiamo modulando la risposta in base a vocazione professionale dei centri ospedalieri. A Rovereto gestiamo i casi più complessi, abbiamo potenziato i posti della rianimazione, che ora sono otto in più. A Trento invece prepariamo ulteriori posti per il reparto di malattie infettive".

 

"Diventa sempre più difficile contenere i focolai e cerchiamo di isolare i contatti dei pazienti. Un'osservazione importante - spiega Antonio Ferro, direttore del dipartimento di Prevenzione - è che abbiamo un'età media dei positivi trentini è più bassa rispetto alle regioni limitrofe. Le persone in rianimazione sono ancora un numero limitato. La preoccupazione è quella di salvaguardare gli anziani e comprendere le azioni di mettere in atto. Un altro aspetto è quello dell'impianto produttivo della società e mettere in campo misure di sanità pubblica e dare segnali positivi".

 

Un intervento di piazza Dante che aggiorna i dati forniti nella giornata di ieri, domenica 8 marzo, quando sono stati registrati otto casi in più tra un caso a Trento, un uomo del '57 rimandato a casa, uno del '99 che non è andato al Pronto soccorso ma era già in quarantena e quindi si trova a casa, due donne legate a quello della val di Cembra. Un 69enne che si è presentato al pronto soccorso di Trento: il figlio lavora in Lombardia. Due donne erano invece andate al pronto soccorso di Tione (Qui articolo).

 

In tarda mattinata di oggi, come noto, la Giunta provinciale ha disposto per la chiusura anticipata degli impianti di risalita in Trentino, stessa decisione anche in Alto Adige come confermato dal Dolomiti Superski. I tornelli smettano di girare dalla sera di martedì 10 marzo, una decisa presa per garantire un rafforzamento delle misure per il contenimento dei contagi dopo le prime disposizioni impartite per evitare concentrazioni di persone non conformi alle disposizioni del decreto governativo (Qui articolo).

 

Diversi i provvedimenti presi dal Comune di Trento tra funerali solo in forma privata e biblioteche, centro musica e spazi comunicativi chiusi (Qui articolo). Tutti i matrimoni civili in programma fino al 3 aprile, su indicazione del commissariato di governo e in applicazione del decreto del presidente del Consiglio dei ministri, vengono annullati. Un provvedimento in linea con quanto già deciso dalla Chiesa (Qui articolo).

 

In Provincia di Bolzano sono invece 36 i casi positivi da coronavirus, dei quali 35 si trovano sul territorio provinciale e uno ricoverato in un ospedale del Nord Italia. Questa la comunicazione dell'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige.

 

Sul territorio altoatesino sono mediamente 50 i test effettuati al giorno. Circa 257 persone si trovano in quarantena domestica. Nel frattempo l’Istituto Superiore di Sanità di Roma ha confermato la positività anche del secondo caso altoatesino (Qui articolo).

 

A livello nazionale si valuta l'opportunità di prorogare la chiusura delle scuole in tutto il Paese, attualmente prevista fino a domenica 15 marzo. L'ipotesi è quella di estendere il provvedimento fino ai primi di aprile, ma una decisione verrà presa nei prossimi giorni. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 23 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 20:04

Da oggi si è deciso che per far finire in isolamento una classe non basta più solo un bambino ma ne servono due (alle superiori resta uno). A livello di contagio i positivi di oggi sono 207. Di questi oltre 110 sono a Trento e Pergine. Dati importanti anche per Rovereto, Levico Terme e Civezzano. Sono 48 i comuni dove si contano nuovi contagiati

23 ottobre - 17:54

Curioso caso nella mattina di venerdì 23 ottobre. Trento sud è stata interessata da un forte odore di gas, con diverse segnalazioni arrivate a Novareti e ai vigili del fuoco. Nell'aria in realtà si era disperso il prodotto odorizzante, utilizzato per dare il caratteristico sentore al metano

23 ottobre - 18:58

Le foto inviate a ildolomiti.it da parte di alcuni utenti mostrano situazioni a rischio contagio. In nessun caso viene rispettato il metro di distanza fisica. "Dovrebbero aggiungere carrozze ai treni ed invece pensano di aumentare i pullman che rimangono poi vuoti" 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato