Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, oltre 500 positivi e 6 morti nelle ultime 24 ore. Segnana in Aula: ''Migliora la situazione negli ospedali: scesi al 67% dei letti occupati''

Da ieri la Provincia ha finalmente iniziato a comunicare i dati complessivi per quanto riguarda la diffusione del contagio sul territorio provinciale, numeri che comprendono i test antigenici

Di Luca Andreazza - 04 dicembre 2020 - 17:33

TRENTO. Sono stati comunicati 512 positivi e 6 decessi nelle ultime 24 ore. L'assessora Stefania Segnana ha aggiornato il consiglio provinciale sull'emergenza coronavirus con alcuni dati di oggi, venerdì 4 dicembre.

 

Sono stati comunicati 255 positivi sull'analisi di 3.931 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,5%. Gli altri 257 contagi sono stati individuati tramite 1.936 test antigenici e un rapporto del 13,3%. Complessivamente il rapporto contagi/tamponi si attesta a 8,7%.

 

"L'Rt del Trentino è di 0,83. C'è un miglioramento - dice Segnana in Aula - per quanto riguarda anche l'occupazione dei posti letto in ospedale: si passa dal 72% al 67% rispetto all'ultimo report della cabina di regia", le terapie intensive passano da 47% al 49%.. In Provincia di Bolzano, oggi 11 morti e 375 positivi, l'indice Rt è di 0,8. "Crediamo - spiega il presidente Maurizio Fugatti - che le ospedalizzazioni andranno in calo nei prossimo giorni. Siamo rimasti in zona gialla per l'organizzazione del sistema sanitario, rispetto alle tante criticità".

 

Altri 6 decessi. Il bilancio è di 275 morti in questa seconda ondata, complessivamente sono 745 vittime da inizio epidemia.

 

Da ieri la Provincia ha finalmente iniziato a comunicare i dati complessivi per quanto riguarda la diffusione del contagio sul territorio provinciale, numeri che comprendono i test antigenici.

 

Un contagio che è sempre apparso molto superiore a quanto fino a poche ora fa ufficialmente conteggiato quotidianamente, almeno il doppio e in alcuni momenti anche il triplo. A fronte di valori di ospedalizzazioneterapie intensive e decessi fuori scala rispetto agli altri territori, la popolazione non è stata mai realmente informata, se non attraverso numeri parziali o quelli diffusi dai singoli sindaci, si è sempre raccontato che si viaggiava tra i 150 e i 280 positivi trovati quotidianamente. 

 

Nella giornata di sabato a fronte di 219 positivi comunicati da Fugatti e Segnana c'erano circa 550 positivi trovati con i tamponi antigenici, non comunicati, per un totale che si avvicinava agli 800 positivi, mentre per ieri la Pat ha riportato di 156 positivi ai tamponi molecolari, senza aggiungere altri 400 casi per un totale di 700 infezioni circa (Qui articolo). 

 

In Trentino tra i positivi non venivano calcolati quelli trovati con i tamponi antigenici che, però, vengono messi in isolamento, sono "normati" anche nel vademecum per i luoghi di lavoro, sono conteggiati per istituire le zone rosse e sono ormai la la maggioranza; invece per ''liberare'' i positivi da antigenico serve il tampone molecolare (o almeno serviva visto che dai prossimi giorni verrà introdotta anche la regola dei 21 giorni) e quindi quei guariti non rientravano nei conteggi ufficiali.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 gennaio - 05:01

Dalle versioni contraddittorie di Pat e Apss alla conferma del Ministero della Salute che sottolinea: “Il tampone molecolare di controllo deve essere fatto nel più breve tempo possibile. Su questo non c’è dubbio. Non mettiamo un limite temporale, ma possibilmente entro 24-48 ore”. Eppure in Trentino è stato dimostrato che servono almeno 10 giorni

23 gennaio - 20:31

Sono 246 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 6 decessi, mentre sono 28 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

23 gennaio - 19:50

Oggi la conferenza Stato - Regioni, Fugatti: ''I programmi dell'arrivo dei vaccini sono saltati. Ci dobbiamo arrangiare con gli strumenti che abbiamo. Con i vaccini, purtroppo, ci vorrà molto tempo per avere un numero alto di somministrazioni nella popolazione”

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato