Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, non ci sono più pazienti altoatesini ricoverati in terapia intensiva, né in Alto Adige né altrove

Buone notizie dalla Provincia di Bolzano per quanto riguarda la pandemia. Oggi non si registrano nuovi positivi e l'unica persona affetta da Covid-19 che fino a ieri si trovava ricoverata in un reparto di terapia intensiva delle strutture ospedaliere provinciali, dopo 2 tamponi negativi, è stata trasferita in un reparto normale

Pubblicato il - 03 luglio 2020 - 16:43

BOLZANO. Buone notizie dall'Alto Adige per quanto riguarda l'epidemia da coronavirus. I nuovi positivi continuano ad essere molto contenuti e se ieri era stata trovata una sola persona con Covid-19 oggi l'Azienda provinciale fa sapere che non ce ne sono. Inoltre l'unica persona affetta da Covid-19 che fino a ieri si trovava ricoverata in un reparto di terapia intensiva delle strutture ospedaliere provinciali, dopo 2 tamponi negativi, è stata trasferita in un reparto normale. Non c'è più nessun paziente altoatesino affetto da Covid-19, né in Alto Adige né all'estero, ricoverato in reparti di terapia intensiva.

 

I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 515 tamponi. Le persone sinora risultate positive al test del Coronavirus restano 2.642. A livello provinciale l'Azienda sanitaria dell'Alto Adige informa che ad oggi (2 luglio) ha effettuato in totale 85.938 tamponi su 42.017 persone.

 

Persone ricoverate

 

Nei normali reparti dei sette ospedali dell'Azienda sanitaria, nelle cliniche private e nella base logistica dell'Esercito appositamente attrezzata a Colle Isarco sono ricoverati complessivamente 5 pazienti affetti da Covid-19. 
Sono 6 le persone ospitate come casi sospetti presso le strutture dell'Azienda sanitaria.

 

L'unica persona affetta da Covid-19 che fino a ieri si trovava ricoverata in un reparto di terapia intensiva delle strutture ospedaliere provinciali, dopo 2 tamponi negativi, è stata trasferita in un reparto normale. Non c'è più nessun paziente altoatesino affetto da Covid-19, né in Alto Adige né all'estero, ricoverato in reparti di terapia intensiva.

 

Persone decedute

 

Il numero dei decessi legati a Covid-19 negli ospedali resta di 175 persone. Il numero dei decessi nelle case di riposo è di 117 persone. Si attestano complessivamente a 292 le persone decedute in Alto Adige a causa del Covid-19.

Persone in quarantena, guarite e personale sanitario

 

214 persone attualmente si trovano in quarantena obbligatoria o in isolamento domiciliare11.255 sono le persone che hanno già concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare. Finora sono 11.469 i cittadini ai quali sono state imposte misure di quarantena233 operatori dell'Azienda sanitaria sinora sono risultati positivi al test del Coronavirus, 227 di questi sono guariti. Guariti anche i 12 medici di medicina generale e i 2 pediatri di libera scelta che si erano infettati.

Sono quindi 2.267 (+1) le persone guarite dal Covid-19. A queste si aggiungono 869 persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Il numero complessivo dei guariti fra sicuri e sospetti si attesta a 3.136 (+1 rispetto al giorno precedente).

 

I numeri in breve:

tamponi effettuati ieri (2 luglio): 515

nuovi tamponi positivi: 0

numero complessivo dei tamponi effettuati: 85.938

numero delle persone sottoposte al test: 42.017 (+331)

numero delle persone positive al Coronavirus:  2.642 (+0)

pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri, nelle cliniche private ed a Colle Isarco: 5

casi sospetti accolti nelle strutture dell'azienda sanitaria: 6

numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 0

numero di pazienti Covid-19 ricoverati in reparti di terapia intensiva all'estero: 0

decessi negli ospedali dell'Azienda sanitaria: 175 (+0)

decessi nelle case di riposo: 117 (+0)

decessi complessivi (incluse le case di riposo): 292 (+0)

persone in isolamento domiciliare: 214

persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 11.255

persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento:  11.469

persone guarite: 2.267 (+1). A queste si aggiungono 869 (+0) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Totale: 3.136 (+1 rispetto al giorno precedente);

collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 233 (227 guariti, +0)

medici di medicina generale e pediatri di libera scelta positivi: 14 (14 guariti).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 31 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 agosto - 19:19

Un week-end da sold out a Braies e turisti accalcati nel percorrere il sentiero che segue l'argine del lago. "Il parcheggio era praticamente pieno già molto presto, ho pagato 6 euro ma arrivata all'ingresso del percorso mi sono decisa a tornare a casa senza vedere nulla. Non ci sono le garanzie di sicurezza"

03 agosto - 18:05

Complessivamente il Trentino sale a 5.603 casi e resta a 470 decessi da inizio emergenza. Sono 5.033 i guariti. Il virologo del Cibio: "Il coronavirus non è cambiato ma abbiamo imparato a controllare la diffusione attraverso il distanziamento sociale e alle precauzioni messe in atto"

03 agosto - 18:53

Grave incidente, questo pomeriggio, sulla strada 244, in Val Badia. Nelle vicinanze di Pederoa due auto si sono scontrate frontalmente causando il ferimento di 6 persone. Tra di loro anche un bambino, gravemente lesionato e elitrasportato d'urgenza a Bolzano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato