Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, primo morto in Italia. Bloccati i passeggeri di due treni (uno è falso allarme)

Un uomo di 77 anni è morto questa sera a Monselice dove era ricoverato dopo essere risultato positivo al test per il coronavirus. 

Pubblicato il - 22 febbraio 2020 - 00:02

PADOVA. E' morta questa sera una delle due persone venete contagiata dal Coronavirus. Si tratta di un uomo di 77 anni che, assieme ad un altro paziente, si trovava ricoverato a Monselice.

 

Secondo le ultime notizie risultano essere 15 i contagiati individuati in Lombardia mentre 1 in Veneto nell'arco di 24 ore. Ci sono però centinaia di persone che sono in attesa di sapere il risultato dei test.

 

Le autorità sanitarie locali e nazionali stanno portando avanti il lavoro di ricostruzione di tutti i contatti avuti dalle persone che sono risultate affette da Coronavirus.

 

Intanto nella serata di oggi due treni sono stati fermati nelle stazioni di Lecce e Milano perché a bordo ci sarebbero due casi sospetti di coronavirus. Si tratta di un Italo da Milano per Torino e di un Freccia in partenza dalla stazione del capoluogo salentino. In un caso si tratterebbe di un falso allarme mentre nell'altro si stanno attendendo le verifiche.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 05:01

L'esperienza di Andrea, un 32enne che 11 giorni fa ha presentato i primi sintomi da coronavirus con febbre e stanchezza diffusa. "Mi sono sentito abbandonato dall'Apss, che non mi ha fornito alcuna indicazione su come comportarmi. Quando ho detto loro che ho l'App Immuni per avere quadro più preciso delle persone con cui avevo avuto contatti, la risposta è stata di totale indifferenza"

20 ottobre - 20:05

Ci sono 46 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 94 positivi a fronte dell'analisi di 846 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,1%

20 ottobre - 17:58

La Provincia di Bolzano ha comunicato nuove limitazioni per frenare la diffusione del virus. In una giornata segnata dal record di positivi (ben 209), Kompatscher ha annunciato che le scuole superiori dovranno fare almeno un 30% della didattica a distanza. Sport e grandi eventi, con la cancellazione dei mercatini di Natale, gli altri ambiti maggiormente interessati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato