Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, rientra dall'Asia e invece di rimanere in quarantena se ne va al bar. Rintracciato dalla polizia e multato

Al 30enne gli è stato ordinato di rientrare in casa. Aveva comunicato all'azienda sanitaria la sua posizione ma aveva deciso di lasciare la quarantena anticipatamente 

Pubblicato il - 14 agosto 2020 - 12:19

TIONE. Era rientrato dall'Asia e dopo alcuni giorni di quarantena ha deciso, ignorando le norme, di lasciare casa e andarsene al bar.

 

Protagonista è un 30enne residente a Tione. L’uomo, al ritorno dall’estero ha correttamente segnalato all’Azienda per i servizi sanitari la sua posizione in relazione alle vigenti normative per contrastare la diffusione del virus covid19, ma dopo alcuni giorni di quarantena, ha anticipatamente lasciato il domicilio prima del termine previsto che sarebbe stato dopo 14 giorni.

 

Gli agenti della polizia delle Giudicarie lo hanno ritrovato al bar. Gli è stato ordinato di rientrare in casa e a suo carico sono scattate le sanzioni previste dal Dpcm in corso.

 

“L’osservanza dell’isolamento domiciliare, a prescindere dal motivo per cui sia stato disposto, viene rimessa in larga parte al senso civico ed alla coscienza del singolo individuo. Non è pensabile che su tutti i soggetti sottoposti a quarantena sia svolto un controllo costante 24 ore su 24 da parte dell’Autorità Sanitaria o delle Forze di Polizia” ha concluso in una nota la polizia locale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.08 del 18 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 settembre - 13:12

Il 19 settembre 2019 il Parlamento europeo votava una mozione sull'importanza della memoria, suscitando diverse proteste tra gli ex comunisti (e gli storici) italiani, che gridarono alla banalizzazione della storia e a un'inaccettabile equiparazione tra nazismo e comunismo. Lo storico Marcello Flores D'Arcais: "Il documento, coi suoi limiti, esprime il desiderio dell'Europa di costruire un racconto comune del passato. Il clamore suscitato in Italia fu dovuto al rifiuto della storia in nome dell'identità"

19 settembre - 12:36

L'allerta è scattata intorno alle 7.30 di oggi, sabato 19 settembre, sull'Agner. Il 23enne stava procedendo in conserva insieme al compagno di cordata sulla parte sommitale dello zoccolo dello Spigolo nord. In azione il Pelikan di Bolzano, il Soccorso alpino di Agordo e l'equipe medica

19 settembre - 11:02

Salgono a quasi 1800 le persone in quarantena e di queste una cinquantina sono di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. Il rapporto tamponi – contagi rimane sopra l'1% 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato