Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, scatta il coprifuoco ma nel locale la festa prosegue: sanzionati titolare e clienti

La festa “clandestina” costa caro al titolare di un pub: locale chiuso per 5 giorni e sanzione pecuniaria. Nei guai anche tre avventori che stavano partecipando all’evento dopo le 22

Pubblicato il - 28 November 2020 - 14:58

PEDAVENA (BL). In un certo senso la violazione è doppia: in primo luogo non è stata rispettata la regola che prevede per tutti i locali la chiusura entro le 18, dopodiché, almeno stando agli elementi raccolti dai carabinieri, è stata organizzata una festa che si è protratta oltre alle 22, così il titolare di un’attività è stato sanzionato dai militari di Feltre.

 

I carabinieri infatti, sono intervenuti al pub “El travo” di Pedavena, in provincia di Belluno, dopo una segnalazione: arrivati sul posto, le 22 erano già scattate da un pezzo, i militari hanno potuto constatare come all’interno del locale vi fossero delle persone.

 

Alla vista dei militari alcuni avventori, tra le 7 e le 8 persone, si sono dati alla fuga facendo perdere le loro tracce. Tre di loro però, sono stati fermati, non potendo fare altrimenti, hanno confessato di aver partecipato a una festa che si stava svolgendo all’interno del locale.

 

Il titolare è stato sanzionato con una multa pecuniaria e la chiusura immediata del locale per cinque giorni, mentre per le tre persone sono in corso le verifiche sulle autocertificazioni poiché erano le 22 passate e quindi non potevano essere fuori casa senza giustificato motivo) quando venivano sottoposte al controllo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 January - 05:01

L’anomalia dei tamponi molecolari: con una parità quasi perfetta dei test eseguiti (13.892 a Trento, 13.764 a Bolzano) i positivi rilevati dall’Alto Adige sono il triplo di quelli trentini dove, in 10 giorni, si dichiarano appena 567 contagi. Dai casi fantasma ai macroscopici errori dell’Iss (che dovrebbe controllare le Regioni), pare impossibile avere un quadro puntuale dell’evoluzione epidemiologica

16 January - 19:43

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale

16 January - 17:59

Fugatti esulta: “Grazie ad un Rt sotto l’1 il Trentino rimane in zona gialla”, ma in conferenza stampa deve spiegare. Nel monitoraggio settimanale dell’Iss l’Rt del Trentino è indicato all’1.01. Nel frattempo Luca Zaia, nonostante un Rt di 0.96, ha chiesto e ottenuto di finire in zona arancione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato