Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, troppi contagi a Sesto Pusteria. Test a tappeto per tutta la popolazione

Troppe infezioni negli ultimi giorni hanno messo in allarme le autorità sanitarie che hanno deciso di invitare, a partire da domani, la popolazione a sottoporsi ai test rapidi. Se positivi verrà effettuato il tampone

Pubblicato il - 06 October 2020 - 15:43

BOLZANO. Come già avvenuto in passato per altri territori da domani, mercoledì 7 ottobre, i cittadini della comunità di Sesto saranno invitati a sottoporsi ai test per capire se sono positivi o meno.

 

Nei giorni scorsi, infatti, è stato osservato un accumulo di infezioni e per sicurezza l'azienda sanitaria invita i residenti a sottoposti al test.

 

Il piano strategico della Provincia e dell’Azienda sanitaria prevede l'esecuzione immediata di test all’interno di una determinata area geografica nel caso in cui venga registrato un elevato numero di infezioni da Covid-19, che non può essere ricondotto con certezza a un'unica fonte di infezione.

 

A partire da domani inizierà la serie di test gratuiti per gli abitanti del luogo e gli ospiti, ma anche per i dipendenti degli alberghi e infine per coloro che hanno il loro posto di lavoro a Sesto.

 

A partire da mercoledì 7 ottobre, tutti gli interessati potranno fare il test nella sala congressi di Sesto (via Dolomiti 45) dalle ore 14:00 alle ore 21:00. I test proseguiranno giovedì 8 ottobre dalle ore 08:00 alle ore 18:00 e termineranno venerdì 9 ottobre dalle ore 06:00 alle ore 15:00. Gli orari sono stati scelti consapevolmente, così da dare l’opportunità anche agli studenti e ai pendolari del paese di fare il test.

 

I test stessi sono i cosiddetti test antigienici, che sono test rapidi per l'individuazione diretta del virus. In caso di risultato positivo, viene eseguito un tampone. "Da marzo – ha spiegato l'assessore Thomas Widmann - abbiamo aumentato notevolmente la capacità dei test. È possibile testare un gran numero di persone, come per esempio gli abitanti di un intero paese. Facendo il test in modo rapido e ampio è possibile una tracciabilità completa e un efficace isolamento dei nuovi casi”.

 

Per il direttore generale Florian Zerzer è importante che il maggior numero possibile di persone prenda parte alla serie di test: "Più persone si sottopongono al test, più facile sarà delimitare l'incidenza dell'infezione attuale. Per questo chiediamo a tutti di fare il test. Ognuno di noi è responsabile".

 

I test si svolgeranno nelle giornate del 07,08 e 09 ottobre nella sala congressi di Sesto, via Dolomiti 45

Orari:

7 ottobre dalle ore 14:00 alle ore 21:00

8 ottobre dalle ore 08:00 alle ore 18:00

9 ottobre dalle ore 06:00 alle ore 15:00

Le persone che hanno possibili sintomi di covid, non devono assolutamente venire al centro di test. A questi si applica quanto segue: contattare il medico di base/pediatra. La serie di test è realizzata dall’ Azienda sanitaria dell’Alto Adige in stretta collaborazione con il Comune di Sesto, con il supporto della Protezione Civile e della Croce Bianca.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 January - 05:01

Ad alcuni sanitari, invece della prima dose del vaccino, è stata somministrata per errore una semplice soluzione fisiologica. Ora, anziché presentarsi per il richiamo dovranno essere sottoposti a un test sierologico per capire chi ha ricevuto il vaccino e chi no

21 January - 19:47

Sono 279 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 27 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

21 January - 20:22

L'albergo su corso Rosmini nel centro storico della città della Quercia resta operativo e cerca di reggere un mercato profondamente stretto e diverso. Marco Zani: "Cerchiamo anche di mettere in rete le peculiarità della zona, la vicinanza del Monte Baldo, la Campana dei caduti e i musei, così come le tante possibilità offerte dalla Vallagarina. Ideato offerte speciali per fa lavorare anche il ristorante la sera"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato