Contenuto sponsorizzato

Crepe diffuse sulla torre del palazzo storico a Lavis. I vigili del fuoco mettono in sicurezza l'edificio e posizionano dei sensori

L'allerta è scattata poco prima delle 18 per la segnalazione del sindaco che ha notato alcuni distacchi di calcinacci. Immediato e tempestivo l'intervento dei pompieri per un sopralluogo al palazzo storico tutelato delle belle arti De Maffei

Pubblicato il - 19 febbraio 2020 - 22:22

LAVIS. I vigili del fuoco di Lavis sono intervenuti per alcune crepe comparse sulla torre di palazzo De Maffei.

 

L'allerta è scattata poco prima delle 18 per la segnalazione del sindaco che ha notato alcuni distacchi di calcinacci. 

 

Immediato e tempestivo l'intervento dei pompieri per un sopralluogo al palazzo storico tutelato delle belle arti De Maffei. 


Le squadre hanno verificato la presenza di vistose crepe diffuse sulla torre lucernario di fine 700 dello scalone e il distacco di parte dell’intonaco.

 

I vigili del fuoco hanno messo in sicurezza la zona interessata con alcuni tiranti in attesa di valutare gli eventuali danni e lavori necessari. Sono stati inoltre posizionati dei sensori per rilevare in tempo reale gli eventuali movimenti.

 

Si sono portati sul posto anche il personale soprintendenza beni culturali e i tecnici del comune di Lavis.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 settembre - 20:13
Trovati 26 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Registrate 19 guarigioni. Sono 20 i pazienti in ospedale, di cui 1 ricoverato in [...]
Economia
16 settembre - 20:55
Dopo le parole del rettore Flavio Deflorian ora è stata  spedita al presidente della Provincia di Trento una lettera aperta in cui si [...]
Cronaca
16 settembre - 20:26
I dati pubblicati da Fondazione Gimbe confermano l'efficacia dei vaccini nel ridurre decessi (96,3%), ricoveri ordinari (93,4%) e in terapia [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato