Contenuto sponsorizzato

Furto allo stabilimento Luxottica, denunciata una donna che è riuscita a rubare 58 paia di occhiali

Si tratta di una addetta alle pulizie, al termine del proprio turno serale è stata fermata per un controllo di routine dal personale di sicurezza. Dopo il suo rifiuto sono intervenuti i carabinieri che hanno trovato la merce rubata 

Pubblicato il - 06 settembre 2020 - 09:40

BELLUNO. E' riuscita a rubare ben 58 paia di occhiali per un valore complessivo che si aggira sui 5 mila euro. I carabinieri di Agordo sono riusciti a fermare e denunciare una donna di 47 anni.

 

Il furto è avvenuto all'interno dello stabilimento di Luxottica. Una dipendente di una cooperativa che si occupa delle pulizia le scorse sere, al termine del proprio turno di lavoro, è stato fermata all'uscita dell'azienda dal persona della sicurezza per un controllo di routine.

 

La 47enne, però, quando le è stato chiesto di sottoporsi a questa verifica ha rifiutato e la sicurezza ha quindi allertato i carabinieri che hanno sottoposto la donna a perquisizione.

 

All'interno della borsa aveva ben 33 paia di occhiali di varie marche. I militari hanno poi proseguito nei controlli con una perquisizione in casa della donna che ha permesso di rivenire altri 25 paia di occhiali con altrettante custodie che erano state rubate nei giorni precedenti.

 

La merce recuperata ha un valore di circa 5 mila euro. La donna è stata denunciata.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato