Contenuto sponsorizzato

''Ho paura del coronavirus arrestatemi'', 30enne non vuole uscire dalla caserma dei carabinieri

E' successo a Trento, l'uomo dopo aver creato momenti di tensione davanti alla Caritas è stato portato nella caserma di via Barbacovi. Dopo essere stato identificato non voleva più andarsene

Pubblicato il - 11 marzo 2020 - 07:46

TRENTO. “Arrestatemi ho paura del coronavirus” sono queste le parole che un trentenne ha rivolto ai carabinieri di Trento creando momenti di tensione all'interno della struttura perché sotto anche agli effetti dell'alcol.

 

La vicenda è iniziata quando il giovane in tarda serata si è recato alla Caritas. Vista l'ora, erano passate le 22, la struttura era chiusa. Sono quindi iniziate le intemperanze per il 30enne e immediatamente è stato chiesto l'intervento delle forze dell'ordine. All'arrivo dei militari l'uomo si è autodenunciato ed è stato portato in caserma per l'identificazione. Non avendo creato particolari danni, dopo le verifiche del caso, è stato fatto uscire dalla caserma di via Barbacovi.

 

Ed è stato proprio in quel momento che il soggetto ha iniziato a fare resistenza: voleva essere messo in cella per evitare il contagio da coronavirus. A suo dire, infatti, a causa della situazione di emergenza non poteva nemmeno tornare nel suo paese, il Marocco, e qui aveva paura di essere contagiato.

 

I carabinieri lo hanno comunque accompagnato fino al cancello della caserma ma il 30enne ha cercato in tutti i modi di non uscire, addirittura mettendosi davanti alle fotocellule del cancello affinché non si chiudesse. Si è poi buttato in mezzo alla strada con il rischio di essere investito e infine si è anche aggrappato ad una macchina dei carabinieri. Alla fine i militari lo hanno bloccato e portato per una notte in cella. Ieri è stato portato davanti al giudice che ha convalidato l'arresto ma senza disporre alcuna misura cautelare. L'uomo è stato quindi liberato. Il processo per resistenza si terrà ad ottobre.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 15:55

L’accesso al drive through è possibile solo su appuntamento: la centrale Covid gestisce le agende e fornisce ai singoli indicazioni sulle sedi, gli orari e le modalità di effettuazione del tampone

26 ottobre - 16:14

L’allarme lanciato da alcuni medici del Santa Chiara: Una situazione di sovraccarico lavorativo cronica, che espone a rischio di sicurezza sia i pazienti che il personale medico”. Degasperi: “Le criticità segnalate erano già state evidenziate un anno fa ma con il passare del tempo si sono acuite, perché nessuno ha fatto nulla?

26 ottobre - 20:41

Secondo Fugatti ci sono ancora “migliaia e migliaia di persone che attendono la cassa integrazione”, ma per il segretario della Cgil è vero solo in parte e soprattutto anche la Provincia è in ritardo: “Dei circa 15 milioni promessi ai lavoratori solo una minima percentuale è stata erogata”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato