Contenuto sponsorizzato

Il mondo piange Quino, il creatore di Mafalda. Cinquantasei anni fa usciva la sua prima striscia

E' morto all'età di 88 anni il fumettista Joaquín Salvador Lavado Tejón, creatore e disegnatore di Mafalda. Bambina di 6 anni intelligente e acuta, metteva con le spalle al muro gli adulti interrogandoli sulle ingiustizie e le contraddizioni del mondo. La prima striscia usciva il 29 settembre di 56 anni fa

Di Davide Leveghi - 30 settembre 2020 - 18:20

TRENTO. Con la protagonista dei suoi fumetti aveva fatto innamorare milioni di persone. Joaquín Salvador Lavado Tejón, in arte Quino, creatore e disegnatore di Mafalda, si è spento all'età di 88 anni. L'annuncio è stato dato dal suo editore. Il fumettista, che nei giorni scorsi aveva subito un ictus, è morto a Buenos Aires.

 

Nato a Mendoza nel 1932, figlio di immigrati andalusi, Quino aveva pubblicato la prima striscia di Mafalda il 29 settembre del 1964. Il suo personaggio, nato inizialmente da una committenza pubblicitaria, avrebbe ben presto fatto il giro del mondo. Una bambina intelligente, arrabbiata, impegnata, che si preoccupava per il mondo e non si faceva remore nel denunciare le ingiustizie sarebbe finita in strisce e albi nelle librerie ed edicole di tutto il pianeta, facendo ridere e pensare milioni di persone.

 

E' un'eroina arrabbiata che rifiuta il mondo così com'è – scriveva Umberto Eco nella prefazione alla prima raccolta italiana, intitolata 'Mafalda la contestataria' – vive in una continua dialettica col mondo adulto, che non stima, non rispetta, avversa, umilia e respinge, rivendicando il suo diritto a rimanere una bambina che non vuole gestire un universo adulterato dai genitori”.

 

Acuta e osservatrice, Mafalda non ha alcun problema nell'interrogare gli adulti sui problemi del mondo, nello spiazzarli e nel metterli spalle al muro di fronte alle loro contraddizioni. Odia la ministra, che per Quino “è la metafora di tutto ciò che si vuole imporre con la forza”. Per questo il fumettista, assieme con la sua creatura, se ne andrà dall'Argentina dei dittatori, sbarcando anche in Italia.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 04:01

Una ricerca dell'Ispi, l'Istituto per gli studi di politica internazionale prova a valutare dati alla mano l'ipotesi dell'isolamento per fasce d'età. Secondo una proiezione, imponendo un lockdown ai soli over 80 la mortalità da Covid verrebbe dimezzata, mentre l'isolamento per gli over 60 diminuirebbe di 10 volte la letalità del virus. Le criticità però non mancano

30 ottobre - 20:13

Ci sono 127 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 9 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 12 in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 222 positivi a fronte dell'analisi di 2.861 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,6%

30 ottobre - 18:15

La misura introdotta per evitare assembramenti: l’1 e il 2 novembre i cimiteri di tutto il Trentino rimarranno chiusi. Fugatti: “L’azienda sanitaria ci segnala un rischio aumento dei contagi sugli anziani, una settimana dopo le feste di Ognissanti”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato