Contenuto sponsorizzato

Il titolare si rifiuta di dargli da bere e allora lui lo aggredisce e poi si scaglia contro i carabinieri

E' successo a Belluno ieri sera. L'uomo ha colpito il barista provocandogli traumi alla mandibola e alla cresta iliaca

Pubblicato il - 19 febbraio 2020 - 15:56

BELLUNO. Ha aggredito il titolare del bar, rifilandogli un colpo al volto e facendolo cadere violentemente al suolo, per poi insultare pesantemente i carabinieri giunti sul posto per riportare alla calma la situazione. Si sono vissuti attimi di paura ieri sera nella ''Osteria Dal Bocia'' a Belluno quando un avventore, un 45enne residente a Reggio Emilia, di fatto risultato senza fissa dimora, ha cominciato a insistere con l'esercente per farsi dare da bere.

 

Il barista, però, convinto non fosse il caso di peggiorare la situazione si è rifiutato e a quel punto l'uomo si è scagliato contro di lui provocandogli una contusione alla mandibola sul lato sinistro e alla cresta iliaca destra. A quel punto sono stati chiamati i carabinieri che sono giunti sul posto in pochi minuti.

 

L'uomo alla vista dei militari ha cominciato a insultarli pesantemente minacciandoli e denigrandoli davanti a molti testimoni. A quel punto l'uomo è stato allontanato e denunciato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale e oltraggio. Per il barista, dopo le cure dei sanitari, è emersa una prognosi di 4 giorni.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 17:33

L’Azienda sanitaria ha comunque già attivato il piano di riorganizzazione degli ospedali per far fronte all’atteso aumento dei casi con sintomi e rinnova con forza la raccomandazione di rispettare la regola del distanziamento, l’igiene delle mani e l’uso della mascherina

31 ottobre - 17:55

L’attentatore sarebbe un uomo sulla quarantina, che si è subito dato alla fuga. Attualmente, l’area è bloccata per permettere a chi di dovere di procedere con le prime constatazioni

31 ottobre - 16:23

Nella quotidiana conferenza stampa per fare il punto sulla situazione Coronavirus in Veneto (dove si è ufficialmente entrati nelle fase 3 del nuovo piano sanitario regionale), il presidente Luca Zaia ha annunciato la firma di un'ordinanza che affida ai medici di base il compito di effettuare i tamponi sugli assistiti che ne abbiano bisogno o presentino sintomi. E su Halloween: "Evitate dolcetto o scherzetto"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato