Contenuto sponsorizzato

LE FOTO. Assalto al distributore di benzina con l’escavatore: sradicate le colonnine per il pagamento. Carabinieri sulle tracce dei malviventi

I carabinieri di tutta la zona sono stati allertati e in questo momento è in corso una vasta operazione. I ladri si sono serviti addirittura di un escavatore per distruggere le colonnine per il pagamento della benzina e impadronirsi del contante 

Pubblicato il - 05 agosto 2020 - 13:38

BUSSOLENGO (VR). Rocambolesco furto al distributore di carburante “Auchan” lungo la strada regionale 11 a Bussolengo, in provincia di Verona dove dei malviventi hanno utilizzato addirittura une scavatore per impadronirsi del contate.

 

 

Il furto è andato in scena nella notte fra il 4 e 5 agosto: servendosi di un mezzo pesante, un imprecisato numero di malfattori, forse una banda, hanno divelto le colonnine che normalmente si utilizzano per il pagamento della benzina.

 

 

Successivamente i ladri hanno fatto perdere le tracce dandosi alla fuga. I carabinieri di tutta la zona sono stati allertati e in questo momento è in corso una vasta operazione. Dopo aver effettuato un sopralluogo i militari stanno visionando le immagini delle telecamere nel tentativo di trovare degli indizi utili per risalire all’identità dei malviventi.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 05:01

Le esternazioni del presidente del Mart, come quella sul Covid-19 e "Il virus del buco del culo" o "L'evasore fiscale è un patriota", erano state oggetto di diverse interrogazioni da parte delle minoranze. Consiglieri bollati dal critico d'arte come "depensanti" in qualche occasione e che non ha mai mancato di rispondere, anche duramente, alle varie sollecitazioni

30 settembre - 19:33
Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.422 tamponi, 37 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 1,53%. Sono 14 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 3 cittadini si trovano in alta intensità. Sono 5.569 i guariti da inizio emergenza e 574 gli attuali positivi
30 settembre - 18:41

Sarà possibile prenotare un appuntamento (dal 2 ottobre anche online) dal proprio medico di famiglia, negli ambulatori o con la formula del drive through. Al via la campagna per vaccinare le fasce a rischio della popolazione, Apss: “La procedura è sicura inoltre chi è vaccinato evita di ammalarsi di influenza e semplifica la diagnosi della malattia da coronavirus

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato