Contenuto sponsorizzato

Maltempo, dai mezzi pesanti bloccati dalla neve alla messa in sicurezza di strade e funivie. Ancora massima allerta in Alto Adige

La viabilità si sta un po' alla volta normalizzando in Alto Adige ma il pericolo per gli smottamenti rimane alto. Sono diversi gli automobilisti che si trovano bloccati a causa del ghiaccio e delle neve 

Pubblicato il - 11 December 2020 - 08:16

BOLZANO. Proseguono senza sosta gli interventi di messa in sicurezza del territorio da parte dei vigili del fuoco dell'Alto Adige, permanenti e volontari, dopo il maltempo che nei giorni scorsi ha colpito l'intera regione.

 

Sono molte le persone che stanno continuando a liberare le strade da neve e smottamenti oltre ad altri lavori di pulizia. A causa della quantità di neve e degli alberi caduti, delle colate di detriti e delle valanghe, il lavoro si sta rivelando relativamente difficile.



Nonostante l'attenuazione dell'ondata di maltempo, infatti, il pericolo di caduta massi e slavine è ancora presente anche a quote basse. L'appello ai cittadini è quello di fare molta attenzione.


Non mancano poi i problemi che incontrano diversi automobilisti e autisti di mezzi pesanti che a causa della neve o del ghiaccio che ricopre il manto stradale si trovano bloccati e chiedono quindi aiuto ai vigili del fuoco. E' successo ieri a Prato alla Drava, una frazione del comune di San Candido. Un mezzo pesante è rimasto bloccato dalla grossa quantità di neve scesa nei giorni scorsi ed è stato necessario l'intervento di 12 persone per liberarlo.

 

Particolare attenzione viene data anche agli alberi e ai rami che a causa del peso prodotto dalla neve diventano pericolosi. A Santa Cristina i vigili del fuoco sono riusciti a mettere in sicurezza una funivia sulla quale stavano cadendo dei rami ricoperti da neve.

 

Gli interventi di controllo del territorio e di messa in sicurezza proseguiranno anche per tutta la giornata di oggi.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
31 luglio - 06:01
Fra lockdown, restrizioni e perdite altissime i lavoratori dello spettacolo sono stati fra i più danneggiati dalla pandemia: “Viviamo nella [...]
Cronaca
30 luglio - 20:08
Trovati 36 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 32 guarigioni. Ci sono 6 pazienti in ospedale, nessuno in terapia [...]
Cronaca
30 luglio - 20:13
Dalle 16 era stato attivato anche il soccorso alpino di Asiago per partecipare al controllo del territorio per riuscire a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato