Contenuto sponsorizzato

Not, il Tar ferma la Guerrato e assegna l'opera a Pizzarotti. Fugatti: ''Ci atteniamo a quanto deciso dal tribunale''

Il Tar ha bocciato l'offerta di Guerrato per carenze che non sono state considerate delle formalità, come invece sostenuto dalla commissione nominata da piazza Dante. L'opera passa alla seconda (e unica) classificata nel bando

Di L.A. - 30 ottobre 2020 - 23:08

TRENTO. La realizzazione del nuovo ospedale di Trento, il Not, è stato assegnato alla Pizzarotti. Questa la decisione del Tar che ha assegnato provvisoriamente alla società di Parma, seconda classificata, i lavori. La vicenda giudiziaria difficilmente però si chiuderà qui: Guerrato potrebbe presentare appello al Consiglio di Stato. I tempi si annunciano ancora lunghi prima di veder partire i cantieri. 

 

Il Tar ha bocciato l'offerta economica di Guerrato per gravi carenze che non sono state considerate delle formalità, come invece sostenuto dalla commissione nominata da piazza Dante.

 

Il tribunale amministrativo riporta che ci sarebbe un'incoerenza tra il piano economico finanziario e la dichiarazione di interesse sottoscritta da una Sgr, società di gestione del risparmio con sede a Malta. Questo aspetto sarebbe in contrasto con il disciplinare di gara redatto dalla Provincia: "Sarà dichiarata inidonea l'offerta che non superi la verifica di coerenza e sostenibilità economico-finanziaria"

 

Questa decisione taglia fuori quindi la Guerrato e assegna il bando a Pizzarotti, l'altra realtà che ha presentato un'offerta. Resta in stallo quindi il più grande appalto del Trentino. Se anche l'offerta della società di Parma dovesse risultare carente, si dovrebbe andare a nuovo bando. In linea teorica anche la Pat potrebbe presentare ricorso al Consiglio di Stato, ma questa eventualità sembra venire esclusa da piazza Dante.

 

"Ho sempre parlato poco di questa vicenda caratterizzata da ricorsi e controricorsi. Ci atteniamo all'assegnazione del Tar e speriamo che si possa procedere per questa opera del Trentino", commenta il presidente Maurizio Fugatti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 20:20

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 49 in alta intensità. Sono stati trovati 176 positivi a fronte dell'analisi di 740 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 23,8%

30 novembre - 20:31

Un'operazione un po' diversa rispetto al modello di screening di massa altoatesino, ma comunque un'attività a più ampio raggio per cercare di interrompere il prima possibile eventuali catene di contagio attraverso una serie di test antigenici. E' necessaria l'impegnativa del medico di base per portare effettuare il tampone

30 novembre - 19:37

La proposta è quella degli skipass solo a chi pernotta almeno 1 notte in una struttura oppure le persone che possiedono o mettono in affitto una seconda casa. Dura la Cgil, Stefano Montani: "Ennesima estemporanea uscita di Failoni, una proposta che almeno ha il pregio di far sorridere, magari amaramente, ma pur sempre sorridere. L'assessore in cerca di facile pubblicità la smetta di ragionare da albergatore e inizi a farlo da assessore"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato