Contenuto sponsorizzato

Notte di violenti temporali in Alto Adige. Tra allagamenti e smottamenti, i vigili del fuoco costretti a circa 100 interventi

Nottata impegnativa per i corpi dei vigili del fuoco altoatesini, costretti a circa un centinaio di interventi per risolvere problemi causati dai forti temporali abbattuti su tutto il territorio. Raffiche di vento, grandine e fulmini hanno causato frane, allagamenti e smottamenti

Pubblicato il - 11 luglio 2020 - 10:15

BOLZANO. Nottata impegnativa per i vigili del fuoco altoatesini, intervenuti per mettere in sicurezza diverse situazioni create dalle forti piogge cadute su tutta la provincia. Grandine, raffiche di vento e fulmini si sono abbattuti su svariate zone dell'Alto Adige, accompagnando gli abbondanti e poderosi rovesci.

 

Nelle zone colpite i vigili del fuoco hanno effettuato circa 100 interventi per allagamenti e smottamenti. A San Vigilio di Marebbe, in val Badia, un grande smottamento ha interessato la zona relax della spiaggetta Ciamaor (come visibile in una delle foto della galleria). Abbondante frana con allagamento, invece, nella zona di Pederü.

 

LE FOTO. Forti temporali nella notte in tutto l'Alto Adige. I vigili del fuoco compiono un centinaio di interventi

 

 

 

I vigili del fuoco di San Leonardo in Passiria sono dovuti da parte loro intervenire per una frana riversata sulla strada. Inoltre, allagamenti e smottamenti hanno interessato la valle. I forti venti, invece, hanno causato la caduta di alberi a Vipiteno e Chiusa.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 31 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 agosto - 19:19

Un week-end da sold out a Braies e turisti accalcati nel percorrere il sentiero che segue l'argine del lago. "Il parcheggio era praticamente pieno già molto presto, ho pagato 6 euro ma arrivata all'ingresso del percorso mi sono decisa a tornare a casa senza vedere nulla. Non ci sono le garanzie di sicurezza"

03 agosto - 18:05

Complessivamente il Trentino sale a 5.603 casi e resta a 470 decessi da inizio emergenza. Sono 5.033 i guariti. Il virologo del Cibio: "Il coronavirus non è cambiato ma abbiamo imparato a controllare la diffusione attraverso il distanziamento sociale e alle precauzioni messe in atto"

03 agosto - 18:53

Grave incidente, questo pomeriggio, sulla strada 244, in Val Badia. Nelle vicinanze di Pederoa due auto si sono scontrate frontalmente causando il ferimento di 6 persone. Tra di loro anche un bambino, gravemente lesionato e elitrasportato d'urgenza a Bolzano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato