Contenuto sponsorizzato

Nubifragio a Verona, un pinnacolo di una chiesa crolla e sfiora il parroco che sta celebrando messa

Tra i tanti danni causati dal violento nubifragio che ha travolto la città di Verona c'è una storia che ha dell'incredibile. Mentre stava tenendo messa nella millenaria chiesa di San Zeno, un parroco è stato sfiorato dal pinnacolo caduto la campanile e crollato sul tetto

Pubblicato il - 24 agosto 2020 - 16:56

VERONA. Dire che il parroco si sia salvato per miracolo non è certo un'affermazione offensiva. Durante la messa tenuta nel pomeriggio di domenica 23 agosto, quando fuori infuriava il nubifragio che avrebbe messo in ginocchio la città, un pinnacolo della torre campanaria è infatti crollato, bucando la volta della basilica di San Zeno e non prendendo per poco il parroco che stava celebrando.

 

L'elemento decorativo in pietra, precipitando, ha forato dunque la volta della chiesa, uno dei capolavori italiani dell'arte romanica. Nessuna persona è rimasta fortunatamente ferita, ma il parroco se l'è vista decisamente brutta. Il crollo, avvenuto attorno alle 17.15, ha infatti rischiato di avere delle conseguenze be più gravi, sfiorando di poco il sacerdote.

 


 

Applicati inizialmente dei teli per tamponare in modo provvisorio il buco prodotto sul tetto, i tecnici dei vigili del fuoco hanno effettuato un sopralluogo nella chiesa del XII secolo per mettere sul tavolo le prime soluzioni volte alla sua salvaguardia. Nella giornata successiva al nubifragio, il presidente della Regione Luca Zaia, dopo aver dichiarato lo stato d'emergenza, ha visitato la città.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 gennaio - 19:52
Sono 317 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 5 decessi, mentre sono 22 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività
19 gennaio - 22:21

I senatori di Italia Viva, come annunciato nel corso del pomeriggio, si sono astenuti dal voto. Alla fine il Governo è riuscito ad incassare la fiducia anche al Senato ma non c'è la maggioranza assoluta

19 gennaio - 20:34

Il dialogo con Roma sulla classificazione dell'Alto Adige e la situazione epidemiologica sono stati temi della seduta odierna della Giunta provinciale. C'è un aumento dei pazienti in terapia intensiva. Il governatore altoatesino: "Dati stabili, ma ci sono alcuni incrementi: se questo trend dovesse essere confermato anche nei prossimi giorni dovremo adottare misure restrittive"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato