Contenuto sponsorizzato

Passeggiava senza mascherina tra le persone. Nei controlli risultava in isolamento perché positiva. Denunciata una coppia

Una donna di Tambre, in provincia di Belluno, è stata sanzionata dai carabinieri perché trovata a passeggiare senza mascherina. Durante i controlli, emergeva come dovesse trovarsi in isolamento perché positiva. Stesso discorso per il marito, che la aspettava in auto. I due sono stati denunciati per violazione delle leggi sanitarie

Pubblicato il - 19 October 2020 - 09:21

ALPAGO. Fermata perché passeggiava senza mascherina, una donna è stata denunciata assieme al marito per violazione delle leggi sanitarie. Durante il controllo da parte delle forze dell'ordine, infatti, emergeva come i due fossero sottoposti alla misura di isolamento domiciliare e come, di conseguenza, l'avessero deliberatamente violata.

 

Il fatto è avvenuto in località Federa, nel Comune di Tambre. Erano le 15 circa di domenica 18 ottobre, quando la pattuglia dei carabinieri di Alpago notava appunto la signora, classe '42, passeggiare in direzione Sant'Anna tra diverse persone e sprovvista di mascherina. Dopo averla avvicinata per contestare la violazione, nelle operazioni di identificazione risultava essere in isolamento perché positiva. Stesso discorso per il marito, classe '40, che la attendeva in auto.

 

L'uomo, in quanto nel veicolo, non veniva contravvenzionato, avendo con sé, tra l'altro una mascherina. La donna invece veniva sanzionata per la mancanza del dispositivo di sicurezza. Entrambi, infine, venivano denunciati per violazione delle leggi sanitarie.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 January - 05:01

In una conferenza stampa a senso unico, come al solito, dove è impossibile interloquire e quindi riuscire a capire davvero qualcosa i due vertici dell'Apss hanno provato a spiegare la situazione alla luce dei dati completi mostrati da il Dolomiti in questo grafico dell'Apss. Tra le motivazioni dei troppi decessi il fatto che la popolazione trentina è particolarmente anziana. In valore assoluto, però, l'Alto Adige lo è ancora di più (il 15,6% della popolazione rispetto al 14,1% del Trentino di over 65) quindi quei 350 decessi in più non si spiegano

27 January - 22:12

In particolare nel mese di novembre il Trentino è stato travolto dal contagio, ma solo una parte parziale dei dati è stato comunicato ufficialmente. L'ex rettore Bassi: " Per due mesi ci hanno raccontato che 'gli ospedali si erano riempiti perché i trentini ultra settantenni erano un po' troppo scapestrati e invece di starsene a casa, andavano in giro e si contagiavano'. Una bugia, purtroppo una delle tante"

28 January - 08:24

Le ricerche fatte nell'Adige al momento non hanno portato ad alcuna novità. Intanto sono spuntati dei testimoni sul tentativo del figlio di recarsi in un autolavaggio per lavare l'auto ma è stato fermato dai carabinieri 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato