Contenuto sponsorizzato

Pedofilia, abusò di una bimba di 10 anni in macchina: pena dimezzata per l'ex prete Paolo Glaentzer

I fatti si erano svolti nel 2018 e il don era stato colto in flagrante con la piccola da un passante che l'aveva poi fatta scendere dall'auto. L'anno scorso la condanna in primo grado a 4 anni e 4 mesi. Oggi la pena è stata dimezzata e quindi tra poco più di un anno l'uomo potrebbe uscire

Di L.P. - 24 giugno 2020 - 17:30

FIRENZE. ''Mi ha fatto lo sgambetto il demonio, uno sgambetto un po' pesante, ho commesso un errore, questo lo ammetto, ci penserà il signore, lui è in grado''. Così parlava don Paolo Glaentzer il prete di origine altoatesina ex parroco della chiesa di San Rufignano a Sommaia di Calenzano che era stato arrestato il 23 luglio di due anni fa perché era stato trovato in macchina con una bambina

 

Un uomo si era avvicinato insospettito dalla presenza della piccola chiusa nell’abitacolo con il prete: scoprendo l’abuso sessuale. L'uomo aveva quindi aperto lo sportello del mezzo e fatto uscire la bimba di appena 10 anni e da quel momento è cominciata la trafila giudiziaria con l'arresto in flagranza e la condanna a 4 anni e 4 mesi di reclusione il 5 marzo 2019. 

 

Oggi la sentenza in Corte d'Appello che ha dimezzato la pena portandola a 2 anni e 2 mesi e 20 giorni. I giudici di Firenze per il sacerdote 72enne, ridotto allo stato laicale dalla curia dopo la prima condanna di un anno fa, hanno deciso di far prevalere le attenuanti generiche rispetto all’aggravante di aver commesso il fatto nell’esercizio delle funzioni di ministro di culto. Ai genitori della bimba, invece, il collegio ha riconosciuto una provvisionale di risarcimento da 2.500 euro ciascuno (in questo caso il gup di Prato aveva condannato Glaentzer anche a un risarcimento di 50mila euro verso la giovane vittima, confermato anche in appello, ma nulla per i genitori della piccola, i cui legali, avevano proposto appello chiedendo fosse riconosciuto un danno anche nei loro confronti).

 

"Lunedì sera è stato uno scambio di affetto - aveva spiegato al Corriere Fiorentino all'indomani dell'arresto l'ex prete - questa ragazza è molto più matura dell’età che ha, è stato uno scambio di affetto. E' stato esagerato, a volte le cose vanno in una certa maniera". E poi aveva aggiunto che sarebbe stata la giovane a tirarsi su la maglietta di sua spontanea volontà "può darsi che in casa riceva poco affetto - aggiungeva ancora -. So che i figli sono stati tolti ai genitori alcuni anni fa, io cercavo di aiutarli con quel poco che potevo".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 settembre - 11:03

Dopo l'uscita piuttosto pesante del presidente della Lega trentina sull'Svp che si allea a Bolzano con il centrosinistra, il consigliere provinciale di Alto Adige Autonomia Carlo Vettori ha consegnato in Consiglio regionale un'interrogazione, beccandosi gli insulti di Alessandro Savoi. "Finché fa il giullare in Consiglio provinciale a Trento non c'è problema, ma non si metta il becco nelle questioni altoatesine"

30 settembre - 05:01

Ieri l'incontro in Quinta Commissione provinciale tra i rappresentanti del Consiglio del sistema educativo e il direttore del dipartimento prevenzione dell'Apss. Sul tavolo anche le questioni sollevate da il Dolomiti sui tempi che si allungano per sapere l'esito dei tamponi per gli studenti (e si traducono in lunghi isolamenti anche per i genitori) e i test antigenici. Ecco cosa è emerso

30 settembre - 10:00

L'amministrazione comunale ,in una nota, ha ricordato che la temperatura massima interna della casa prevista dalla legge è di 20 gradi centigradi: temperature più basse peggiorano il comfort mentre a ogni grado in più di temperatura interna dell’aria corrisponde, ovviamente, un maggior consumo di combustibile

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato