Contenuto sponsorizzato

Picchiava la compagna e spacciava nei locali trentini, arrestato 31enne da poco uscito dal carcere

La squadra mobile di Trento ha rintracciato l'uomo in un'abitazione in via Brennero. Alla vista degli agenti, il giovane si è barricato in casa. Solo grazie all'intervento dei vigili del fuoco di Trento le forze dell'ordine sono riuscite ad entrare. La compagna si era recata molte volte in pronto soccorso e aveva denunciato maltrattamenti e tentativi di violenza

Pubblicato il - 28 febbraio 2020 - 15:39

TRENTO. La polizia di Trento, coordinata dalla Procura del capoluogo, ha arrestato un cittadino tunisino di 31 anni, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio e per aver ripetutamente aggredito la compagna.

 

Numerosi i capi d'accusa a carico dell'uomo. In passato, infatti, si era già reso protagonista di numerose rapine e di episodi di spaccio. Per questo aveva trascorso un periodo di detenzione prima nel carcere di Trento e poi in quello di Biella. Scontata la pena nel carcere piemontese, lo scorso agosto il giovane è tornato a Trento dove ha ripreso l'attività di spaccio di eroina e cocaina all'interno di alcuni locali notturni trentini.

 

Proprio durante una di queste serate l'uomo ha conosciuto una ragazza di origine russa da anni residente a Trento. I due hanno così intrapreso una turbolenta relazione, fatta di vessazioni fisiche e psicologiche perpetrate dall'uomo a danno della compagna. Per questo la ragazza è dovuta ricorrere più volte alle cure del pronto soccorso dell'ospedale Santa Chiara.

 

Alla fine la donna ha trovato la forza di raccontare, ai medici e agli infermieri che l'hanno accolta, i maltrattamenti e i tentativi di violenza sessuale subìti dall'uomo. Subito sono state quindi avvertite le forze dell'ordine che si sono messe sulle tracce dell'uomo indagando, soprattutto, all'interno dei locali del capoluogo trentino.

 

Ieri l'uomo è stato rintracciato in un'abitazione, in via Brennero, utilizzata come punto di appoggio per confezionare le dosi da vendere. Alla vista degli agenti, però, l'uomo si è barricato in casa, impedendo loro di entrare. Grazie al prezioso aiuto dei vigili del fuoco di Trento la polizia è riuscita finalmente ad entrare, rinvenendo e sequestrando la droga che avrebbe assicurato all'uomo un guadagno di circa 45.000 euro. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 20 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 gennaio - 19:59
Trovati 2.375 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 3.257 guarigioni. Sono 167 i pazienti in ospedale. Tutti i Comuni sul [...]
Cronaca
21 gennaio - 20:17
Il partito austraico no vax Mfg ha dovuto disdire la conferenza stampa prevista nel noto Café Museum di Vienna a causa della regola del 2G, [...]
Economia
21 gennaio - 17:09
Nel settore melicolo i costi sono lievitati di circa 30 millesimi di euro al chilo, in buona parte dovuti all’aumento dell’energia elettrica [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato