Contenuto sponsorizzato

Sabotato il motore dell'idroambulanza della Croce Rossa, doveva entrare in servizio sul Garda lo scorso weekend

Il taglio ai fili del motore lascia pensare ad un atto di vandalismo ad opera di qualcuno esperto e competente in materia di meccanica nautica. Attivata ora una raccolta fondi per far fronte ai 15 mila euro di danni

Pubblicato il - 08 luglio 2020 - 13:20

DESENZANO. Doveva entrare in servizio lo scorso fine settimana, tra sabato 4 e domencia 5 luglio, ma a causa di un atto di vandalismo, la nuova idroambulanza di Desenzano del Garda (usata dalla Croce Rossa di Calvisano) è rimasta ferma.

 

Un taglio ai fili del motore non lascia alcun dubbio sul fatto che si sia trattato di un atto mirato e volontario, fatto da qualcuno di esperto e competente in materia di meccanica nautica. Un vero e proprio atto di vandalismo, senza dimenticare il rischio per i bagnanti e navigatori che al momento non possono contare sul mezzo di sicurezza. 

 

Le conseguenze dell’atto sono state scoperte domenica mattina al momento in cui il mezzo sarebbe dovuto entrare in azione. L’episodio è stato denunciato ai carabinieri, mentre l’associazione si trova a dover far fronte a un danno da 15 mila euro per poter sostituire l’impianto danneggiato per cui la Croce Rossa di Calvisiano ha aperto una raccolta fondi.

 

Non sarebbe la prima volta che la Croce Rossa di Calvisano finisce nel mirino di atti di vandalismo. Il rendere disponibile un'idroambulanza rientrava nel progetto “Estate sicura”, che vuole assicurare la sicurezza dei bagnanti nei fine settimana di luglio e agosto. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.00 del 11 Agosto
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

14 agosto - 17:52

Il totale complessivo sale quindi a 5.625 casi e resta a 470 decessi da inizio epidemia. Sale il numero di pazienti ricoverati per Covid-19 in ospedale, attualmente sono 3 e una persona deve ricorrere alle cure della terapia intensiva

14 agosto - 19:13

Sono in corso le ricerche da parte dei vigili del fuoco con il sommozzatori e il soccorso alpino. Anche l'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites di Bolzano ha sorvolato l'area

14 agosto - 18:39

L'allerta è scattata alle 16.30 di oggi, venerdì 14 agosto, lungo la strada provinciale 34 all'altezza di Preore, frazione di Tre Ville. In azione la macchina dei soccorsi tra ambulanza, vigili del fuoco di zona e polizia locale delle Giudicarie

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato