Contenuto sponsorizzato

Scappato 2 anni fa dopo una condanna per furto, torna in città e viene fermato mentre sosta su una panchina. In manette un 20enne

Il fatto è avvenuto a Bolzano, dove il giovane, ora 20enne, è stato fermato per un normale controllo. Identificato, è risultato essere oggetto di un ordine di carcerazione a 3 anni per una serie di furti aggravati commessi tra il 2017 e il 2018, quando ancora era minorenne

Pubblicato il - 03 agosto 2020 - 19:30

BOLZANO. E' stato pizzicato durante un normale controllo del territorio, il giovane di 20 anni colpito da un ordine di esecuzione a una pena detentiva di 3 anni e un mese di reclusione per furti aggravati. Gli agenti della questura di Bolzano, infatti, solo dopo averne chiesto i documenti e proceduto all'identificazione si sono resi conto che il soggetto sottoposto a verifiche in piazza parrocchia era stato precedentemente condannato dal Tribunale dei minori del capoluogo altoatesino per dei reati commessi tra il 2017 e il 2018, quando non aveva ancora compiuto i 18 anni.

 

Il 20enne, cittadino algerino, non pensava dunque di essere raggiunto dalla legge, quando, mentre riposava su una panchina di una piazza bolzanina, è stato fermato e identificato come autore di una serie di furti aggravati commessi in compagnia di altri soggetti. Per far perdere le tracce, infatti, il giovane si era allontanato da Bolzano, ripresentandosi dopo due anni e mezzo circa ed incappando nel controllo decisivo degli agenti.

 

Al termine delle formalità di rito, il soggetto è stato quindi associato all'Istituto penitenziario minorile di Treviso, dove sconterà la pena comminatagli ormai più di anni orsono.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 05:01

Le esternazioni del presidente del Mart, come quella sul Covid-19 e "Il virus del buco del culo" o "L'evasore fiscale è un patriota", erano state oggetto di diverse interrogazioni da parte delle minoranze. Consiglieri bollati dal critico d'arte come "depensanti" in qualche occasione e che non ha mai mancato di rispondere, anche duramente, alle varie sollecitazioni

30 settembre - 19:33
Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.422 tamponi, 37 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 1,53%. Sono 14 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 3 cittadini si trovano in alta intensità. Sono 5.569 i guariti da inizio emergenza e 574 gli attuali positivi
30 settembre - 18:41

Sarà possibile prenotare un appuntamento (dal 2 ottobre anche online) dal proprio medico di famiglia, negli ambulatori o con la formula del drive through. Al via la campagna per vaccinare le fasce a rischio della popolazione, Apss: “La procedura è sicura inoltre chi è vaccinato evita di ammalarsi di influenza e semplifica la diagnosi della malattia da coronavirus

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato