Contenuto sponsorizzato

Serata di follia a Trento Nord, una jeep irrompe a velocità altissima nel piazzale di Trentino Trasporti e urta un lavoratore

E' successo in via Innsbruck intorno alle 18, una jeep con a bordo una coppia di italiani è piombata a velocità altissima nel deposito degli autobus. In quel momento le stanghe erano alzate per consentire e agevolare l'entrata dei diversi mezzi tra fine e inizio turno, quando il veicolo è sopraggiunto a tutto gas senza badare ai segnali di divieto, ma anche alle indicazioni del lavoratore

Pubblicato il - 29 febbraio 2020 - 12:44

TRENTO. Momenti di tensione e follia nella serata di ieri, venerdì 28 febbraio, quando un'auto di grossa cilindrata ha fatto irruzione nel piazzale di Trentino Trasporti. Un addetto della società è stato urtato dal veicolo e gettato a terra, ma fortunatamente non ha riportato alcuna conseguenza.

 

E' successo in via Innsbruck intorno alle 18, una jeep con a bordo una coppia di italiani è piombata a velocità altissima nel deposito degli autobus. In quel momento le stanghe erano alzate per consentire e agevolare l'entrata dei diversi mezzi tra fine e inizio turno, quando il veicolo è sopraggiunto a tutto gas.

 

Il conducente non si è avveduto dei cartelli di divieto, così come delle segnalazioni dell'addetto responsabile alla preparazione degli autobus per i servizi notturni.

 

Il dipendente di Trentino Trasporti, visibile per la dotazione arancione fluorescente, ha provato a sbracciarsi e urlare per segnalare la situazione altamente pericolosa, ma tutto è risultato vano.

 

Anzi, nella manovra per cercare di ripartire una volta arrivato nel piazzale, il veicolo ha colpito il lavoratore che è stato sbalzato a terra per finire sull'asfalto. 

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi e la polizia locale per effettuare i rilievi e ricostruire l'evento.

 

Fortunatamente solo tanta paura e qualche botta per il dipendente di Trentino Trasporti, ma nessuna grave conseguenza nell'incidente e non è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso dell'ospedale Santa Chiara di Trento. Nel frattempo gli agenti della polizia locale hanno effettuato i rilievi, fermato il mezzo e portato avanti i controlli di rito, come l'alcol test.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 20:30

Se le incertezze sono tante, tantissime, e il momento è delicato per l'emergenza Covid-19, le parole del presidente Maurizio Fugatti non aiutano a chiarire nulla o quasi. Non si capisce il senso di una conferenza stampa convocata in questo modo e di questo tenore per spiegare quanto succede in Trentino alla luce dell'ultimo Dpcm del premier Giuseppe Conte

25 ottobre - 20:07

Sono state poi registrate 12 positività tra bambini e ragazzi in età scolare e sono in corso le verifiche per procedere alla quarantena di altre classi, che attualmente riguarda 122 unità

25 ottobre - 19:16

La Provincia di Bolzano ha emesso una nuova ordinanza con valenza da lunedì 26 ottobre a martedì 24 novembre: bar e ristoranti potranno continuare a lavorare con gli orari attuali ma nuove restrizioni, mentre nelle scuole la didattica a distanza sarà portata solo nelle superiori al 50%. La misura più dura riguarda però il coprifuoco dalle 23 alle 5. In questo arco di tempo non ci si potrà muovere dal proprio domicilio se non muniti di autocertificazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato